Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Convenzione Bcc Spello-Fondazione prevenzione dell'usura

Convenzione Bcc Spello-Fondazione prevenzione dell'usura

Lo scopo è facilitare i finanziamenti a chi è in difficoltà

SPELLO (PERUGIA), 29 febbraio 2024, 18:00

Redazione ANSA

ANSACheck
-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA

E' stata firmata una convenzione tra la Bcc di Spello e del Velino e la Fondazione Umbria per la prevenzione dell'usura, rappresentata dal presidente, Fausto Cardella, "per rinsaldare i rapporti di collaborazione già esistenti tra la banca e la fondazione - spiegano i promotori - allo scopo di facilitare l'erogazione di finanziamenti a favore di persone in difficoltà a cui sarebbe diversamente precluso l'accesso al credito".
    "Fin dalla sua costituzione - ha spiegato Cardella - la fondazione ha inteso stringere rapporti di collaborazione con gli istituti di credito del territori, ciò perché, nel quadro normativo in cui si muove l'azione della fondazione, alla stessa non è data la possibilità di finanziare direttamente operazioni impiantate per la lotta o la prevenzione all'usura, dovendosi appoggiare necessariamente ad istituti di credito per l'erogazione di mutui o finanziamenti. La Fondazione - ha proseguito Cardella- in base alla Legge n. 108 del 1996 può rilasciare garanzie fideiussorie in favore dei propri assistiti a valere su rapporti di mutuo e, o finanziamento erogati dagli istituti di credito convenzionati. Le convenzioni, quindi, come quella sottoscritta oggi, consentono da una parte un dialogo costante tra la fondazione garante e la banca erogante, costruendo un canale collaborativo privilegiato volto a facilitare l'accesso al credito legale per i nostri Assistiti, e dall'altro garantiscono, in ragione della peculiarità delle situazioni trattate, l'applicazione di trattamento di favore che va dalla celerità dell'istruttoria alla gratuità delle operazioni che non prevedono costi aggiuntivi di istruttoria quant'altro. Quella con la Bcc Spello e Velino rappresenta un esempio di sinergia, soprattutto a tutela delle fasce più deboli della popolazione".
    "Fin dalla nostra fondazione - ha sottolineato il presidente della Bcc di Spello e del Velino, Alessio Cecchetti - abbiamo scelto di ascoltare le fragilità del territorio. I valori del credito cooperativo guardano in primis al benessere economico-sociale di famiglie e imprese. Per questo crediamo nell'operato della fondazione e nel valore della convenzione che oggi abbiamo sottoscritto".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza