Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Atletica: all'etiope Lemma maratona Valencia con tempo record

Atletica: all'etiope Lemma maratona Valencia con tempo record

4/a prestazione di sempre.Tra le donne record italiano Yaremchuk

ROMA, 03 dicembre 2023, 11:42

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

L'etiope Sisay Lemma ha vinto la maratona di Valencia con il tempo di 2 ore, 01 minuti e 48 secondi, un tempo velocissimo che lo rende il quarto più veloce al mondo sulla distanza. Alle sue spalle il keniano Alexander Mutiso (2h01:48) che precede gli etiopi Dawit Wolde (2h03:48) e Kenenisa Bekele, 2h04:19 a 41 anni di età.
    Nella gara femminile, è stata l'etiope Worknesh Degefa (2:15:51) a vincere, davanti alle connazionali Almaz Ayana (2:16:22) e Hiwot Gebrekidan (2:17:59).
    E l'Italia sorride con il 9/o posto nella gara femminile di Sofiia Yaremchuk che migliora il record italiano con 2h23:16 e dopo oltre undici anni toglie quasi mezzo minuto al primato di Valeria Straneo. Tra gli uomini progresso di Nekagenet Crippa con 2h07:35 per diventare il quarto azzurro di sempre sui 42,195 chilometri, a soli 19 secondi dal record italiano siglato nel mese di marzo da Iliass Aouani. Crippa arriva ventunesimo al traguardo e realizza anche lo standard per i prossimi Giochi di Parigi fissato a 2h08:10.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza