Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Israele sapeva dei piani di Hamas un anno prima degli attacchi

Israele sapeva dei piani di Hamas un anno prima degli attacchi

Il New York Times rivela una serie di documenti interni di intelligence

ROMA, 01 dicembre 2023, 13:58

di Laurence Figà-Talamanca

ANSACheck

Un memoriale per le vittime dell 'attacco di Hamas, lo scorso 7 ottobre © ANSA/EPA

Un memoriale per le vittime dell 'attacco di Hamas, lo scorso 7 ottobre © ANSA/EPA
Un memoriale per le vittime dell 'attacco di Hamas, lo scorso 7 ottobre © ANSA/EPA

     Dagli Stati Uniti arriva la notizia che il governo israeliano era al corrente del piano di battaglia di Hamas per l'attacco del 7 ottobre più di un anno prima che accadesse. A scriverlo è il New York Times sulla base di documenti, e-mail e interviste, aggiungendo che dirigenti dell'esercito e dell'intelligence israeliani liquidarono il piano come ambizioso, ritenendolo che fosse troppo difficile da realizzare per il movimento estremista. Il documento di circa 40 pagine, che le autorità israeliane chiamarono in codice "Muro di Gerico", delineava, punto per punto, esattamente il tipo di devastante invasione che ha portato alla morte di circa 1.200 persone.

    Il documento tradotto, esaminato dal Nyt, non fissava una data per l'attacco, ma descriveva un attacco metodico progettato per distruggere le fortificazioni attorno alla Striscia di Gaza, prendere il controllo delle città israeliane e assaltare le principali basi militari, incluso il quartier generale di una divisione. Hamas, secondo il quotidiano, ha seguito il progetto "con una precisione scioccante". Il documento prevedeva una raffica di razzi all'inizio dell'attacco, droni per mettere fuori uso le telecamere di sicurezza e mitragliatrici automatiche lungo il confine, e uomini armati che si riversavano in Israele in massa con parapendii, motociclette e a piedi: cose tutte successe il 7 ottobre. Il piano includeva anche dettagli sulla posizione e le dimensioni delle forze militari israeliane, sui centri di comunicazione e altre informazioni sensibili, sollevando interrogativi su come Hamas abbia raccolto le sue informazioni e se ci ci siano state fughe di notizie all'interno dell'establishment della sicurezza israeliana.

   Il documento, scrive il Nyt, circolò ampiamente tra i leader militari e dell'intelligence israeliani, ma gli esperti stabilirono che un attacco di quella portata e ambizione andava oltre le capacità di Hamas. Non è chiaro se il documento sia stato visto anche dal primo ministro Benjamin Netanyahu o da altri importanti leader politici. L'anno scorso, poco dopo l'ottenimento del documento, funzionari della divisione Gaza dell'esercito israeliano, responsabile della difesa del confine con la Striscia, affermarono che le intenzioni di Hamas non erano chiare. "Non è ancora possibile determinare se il piano è stato pienamente accettato e come si concretizzerà", si legge in una valutazione militare esaminata dal giornale. Poi lo scorso luglio, appena tre mesi prima degli attacchi, un analista veterano dell'Unità 8200, l'agenzia israeliana di intelligence che analizza i segnali, avvertì che Hamas aveva condotto un'intensa esercitazione di addestramento di un giorno che sembrava simile a quanto delineato nel piano. Ma un colonnello della divisione di Gaza respinse le sue preoccupazioni, secondo le e-mail crittografate visualizzate dal Nyt. "Nego assolutamente che lo scenario sia immaginario", replicò l'analista negli scambi di posta elettronica. L'esercizio di addestramento di Hamas, osservò, corrispondeva pienamente "al contenuto del piano Muro di Gerico". "È un piano progettato per iniziare una guerra, non è solo un'incursione in un villaggio", ammonì.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza