Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Naoise Dolan, La coppia felice è una questione aperta

Naoise Dolan, La coppia felice è una questione aperta

La scrittrice irlandese in Italia con il nuovo romanzo

ROMA, 03 ottobre 2023, 19:39

di Mauretta Capuano

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

NAOISE DOLAN, LA COPPIA FELICE (ATLANTIDE, PP 267, EURO 18)

La vita di coppia oggi nel caos tra fluidità, bisessualità e dinamiche di genere, fedeltà e tradimenti. La racconta Naoise Dolan, la scrittrice irlandese che vive a Berlino, autrice del bestseller d'esordio Tempi eccitanti, nel suo nuovo romanzo. Ironico già nel titolo 'La coppia felice', pubblicato da Atlantide nella traduzione di Claudia Durastanti.
    Il libro segue le tappe verso le nozze dei trentenni Luke, rampante manager e Celine, talento del pianoforte. Ma qual è la coppia felice oggi? "Non lo so. È una questione aperta che ho voluto esplorare" dice all'ANSA Dolan, 31 anni, che parla un discreto italiano e ci tiene molto a esprimersi nella nostra lingua.
    Il primo passo fondamentale è la festa di fidanzamento di Luke e Celine a cui partecipano anche i rispettivi ex: Archie, che è ancora segretamente innamorato dello sposo e Maria, primo grande amore di Celine.
    "È facile dire che si è più libere, più aperte, più fluide però in pratica non è così. Ecco perché i miei personaggi hanno molti problemi nelle loro relazioni. È una cosa che viene data per scontata, ma viverla è complicato. Berlino è più aperta di altri luoghi dove è più forte l'influenza del cattolicesimo come a Dublino e credo anche in Italia" afferma la scrittrice.
    "In generale è difficile essere giovani e non è un problema specifico di questa generazione. Certo, oggi non c'è la stessa rete sociale di quando i miei genitori erano giovani. Oggi è tutto un po' più spaventoso, ma c'è anche più libertà di fare quello che ti piace, è complicato" sottolinea. Vale anche per il femminismo: "ci sono tanti pregiudizi, ma non è facile affrontarli. L'atmosfera è ostile verso le donne, non come in passato, ma proprio per questo non è facile dire cosa dobbiamo veramente fare".
    Romanzo corale in cui si distinguono le voci di tanti personaggi con una struttura originale La coppia felice in realtà ci parla delle "scelte e della difficoltà di essere adulti. Il matrimonio è una metafora, non mi interessava scrivere delle nozze tradizionali, ma approfondire la difficoltà di scegliere in un mondo in cui hai tante possibilità di scelta. Un paradosso" racconta Dolan. "La struttura riflette le caratteristiche dei personaggi. Le pagine 'Senza titolo' rispecchiano quello che è Luke. Avere un titolo, un'etichetta, sarebbe troppo complesso per lui. È così particolare che mai farebbe una scelta. Volevo dare a ciascun personaggio- aggiunge - una voce narrante individuale e lo ho potuto fare grazie a questa configurazione".
    Così per "Archie la scelta è accettare che Luke non lo ami proprio o non lo ami in modo sufficiente. Per Phoebe la difficoltà è essere vulnerabile. Lei ha un cuore chiuso e in amore bisogna rischiare" spiega la scrittrice.
    "Quando scrivevo Tempi eccitanti, il mio primo romanzo, volevo mantenerlo semplice. Per questo ho scelto di avere solo una voce narrante. Con questo libro ero pronta per la sfida e volevo fare qualcosa di nuovo". Che ritratto esce dei trentenni? Sono felice quando le persone della mia generazione mi dicono che si possono riconoscere in questo libro, ma non è il mio intento quando scrivo. Ho difficoltà a parlare per gli altri" dice Dolan che vive da un anno a Berlino. "In questa città posso scrivere e basta. A Dublino, Londra o Roma non sarebbe possibile. Berlino è più economica. A Berlino sono parte di un Club del libro italiano e frequento molti autori come Vincenzo Latronico e Claudia Durastanti. Amo i libri e gli autori italiani" sottolinea.
    "È un'idea vecchia - aggiunge - che sia necessario che un romanzo contenga qualcosa di serio, una guerra per esempio, per essere un libro serio. Adesso è possibile scrivere sulle relazioni umane e questo basta, vale la letteratura".
    L'autofiction? "Mi piace ma non la scrivo perché sono molto riservata. Cosa ti auguri per il futuro? Il cambiamento climatico è pesante, io vado alle manifestazioni ma non posso individualmente fare una grossa differenza. Provo a essere una parte del cambiamento positivo". Trasposizioni cinematografiche dai tuoi libri? "Avevo avuto delle proposte ma è stato tutto bloccato dallo sciopero degli sceneggiatori e degli attori in America" spiega Dolan.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza