Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Reddito medio dei professionisti iscritti alle Casse 38.752 euro

Reddito medio dei professionisti iscritti alle Casse 38.752 euro

Rapporto Confprofessioni: nel 2022 associati in aumento (+3,4%)

ROMA, 30 novembre 2023, 08:51

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

La media reddituale dei professionisti iscritti alle Casse previdenziali privati è di 38.752 euro nel 2022, in ascesa - sempre mediamente - dal 2020 allo scorso anno del 14,2%, a testimonianza della ripresa di alcune attività, dopo la stagione pandemica. Lo mette in luce il rapporto di Confprofessionisti, che viene presentato al Cnel, insieme alla crescita degli associati (+3,4%) dal 2021. Si osserva, recita il documento, "prevalentemente per le professioni sanitarie, oltre agli studi notarili, un aumento del reddito generalizzato: le dichiarazioni esaminate - si ricorda - si riferiscono ai guadagni dell'anno precedente, dunque, il raffronto riguarda le due annualità pre e post pandemia (2019 e 2021)" e "i dati evidenziano una sola eccezione, quella degli studi medici e laboratori di analisi cliniche, che vedono diminuire il reddito medio del 5,4%".
    Le tipologie di attività che registrano l'incremento maggiore nei redditi medi, si legge, "sono gli studi notarili (+19,2%) seguiti dalle attività svolte da psicologi (+15,6%) e da quelle paramediche indipendenti (+13,5%). Alla crescita generalizzata dei redditi non si accompagna un incremento delle numerosità complessive dei liberi professionisti censiti dai dati Isa: gli unici studi in crescita sono gli studi medici e laboratori di analisi cliniche e le attività professionali svolte da psicologi", si precisa.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza