Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

A Cagliari concerto sinfonico dedicato a Wolf-Ferrari

A Cagliari concerto sinfonico dedicato a Wolf-Ferrari

La Suite da I gioielli della Madonna mai eseguita al Lirico

CAGLIARI, 21 febbraio 2024, 13:15

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Un concerto sinfonico dedicato a Ermanno Wolf-Ferrari. La terza data della stagione concertistica del teatro Lirico di Cagliari, il 23 febbraio alle 20.30 e il 24 alle 19, propone alcune pagine del compositore veneziano (1876-1948).
    Sul podio a guidare l'orchestra sarà il veneziano Francesco Ommassini, impegnato in un programma che parte da un brano mai eseguito a Cagliari, la Suite da I gioielli della Madonna, opera in tre atti unica in cui Ermanno Wolf-Ferrari si avvicina al Verismo musicale.
    Il soggetto è ispirato a episodi di vita napoletana. Si prosegue con Il segreto di Susanna, intermezzo in un atto - esecuzione in forma semiscenica. La prima e ultima esecuzione in forma scenica a Cagliari risale al 27-29 marzo 1958 al Teatro Massimo. Racconta la vicenda del conte Gil e di sua moglie Susanna. Il conte, sentendo uno strano odore di tabacco in casa è convinto che la giovane consorte lo tradisca con un fumatore, ma alla fine si scoprirà che la tabagista clandestina è proprio lei.
    Il direttore, specialista del repertorio del primo '800, ritorna a Cagliari dopo il suo debutto nel 2016 con La pietra del paragone di Rossini e, in seguito, con Don Pasquale di Donizetti nel 2021. I ruoli solistici sono affidati al soprano Gilda Fiume (Contessa Susanna), al baritono Biagio Pizzuti (Conte Gil) e al mimo cagliaritano Paolo Corda (Sante).
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza