Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Corteo pro Palestina, un migliaio in strada a Torino

Corteo pro Palestina, un migliaio in strada a Torino

In prima fila bambini con fagotti bianchi macchiati di rosso

TORINO, 02 dicembre 2023, 16:26

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Un migliaio di persone in corteo oggi pomeriggio a Torino in solidarietà con la Palestina. I manifestanti sono partiti da piazza Statuto con destinazione piazza Castello. Hanno aderito moschee di Torino, Progetto Palestina, Arci, Libera, Acmos, Anpi, centri sociali e coordinamento Pride, Arcigay.
    Il corteo è aperto dallo striscione 'Ceaserfire now' (cessate il fuoco ora), in prima fila alcuni bambini hanno in mano dei fagotti di panno bianco macchiati di rosso a rappresentare le "piccole vittime uccise dagli israeliani", spiega uno degli organizzatori della manifestazione.
    "Siamo qui per ribadire la nostra vicinanza alla resistenza palestinese che va avanti da oltre due mesi - dice una speaker al microfono - uomini, donne e bambini vengono uccisi quotidianamente con l'appoggio dei governi europei. Lo stesso nostro governo ha le mani sporche di sangue".
    "I movimenti femministi italiani e bianchi hanno dimenticato le oltre quattromila donne uccise in Palestina. Non è un conflitto, ma un attacco - aggiunge la speaker del corteo torinese - siamo e saremo sempre a fianco ai popoli oppressi e chiediamo forte il cessate il fuoco in quella terra".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza