Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Gli angeli caduti di Anselm Kiefer a Palazzo Strozzi

Gli angeli caduti di Anselm Kiefer a Palazzo Strozzi

Opere monumentali e potenti in dialogo con il Rinascimento

FIRENZE, 06 gennaio 2024, 20:49

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli angeli caduti sono quelli cacciati dal Paradiso per essersi ribellati a Dio: parte da questa immagine, che vuole simboleggiare l'umanità, la grande mostra 'Anselm Kiefer. Gli angeli caduti', che Palazzo Strozzi a Firenze ospita dal 22 marzo al 21 luglio. E' un viaggio attraverso allegorie, figure e forme che riflettono sull'identità, la storia, la letteratura e la filosofia.
    Utilizzando la pittura, la scultura, l'installazione e la fotografia, l'arte di Kiefer investiga i temi della memoria, del mito, della guerra e dell'esistenza e propone un percorso di introspezione sull'essere umano, esplorando in modo complesso le connessioni tra passato, presente e futuro. Le opere di Anselm Kiefer, uno dei più grandi artisti tra il XX e il XXI secolo, invadono gli spazi di Palazzo Strozzi con produzioni storiche e nuove dal forte impatto visivo, in un dialogo originale con l'architettura del Rinascimento. A cura di Arturo Galansino, la mostra fiorentina si propone di restituire la complessità dell'arte di Kiefer, celebrandone l'intreccio tra figura e astrazione, natura e artificialità, creazione e distruzione, in un progetto che coinvolge gli spettatori sia nello spazio fisico sia in quello concettuale delle sue opere. Ogni produzione artistica di Anselm Kiefer esprime il rifiuto del limite, nella monumentalità e nella potenza della materialità, ma soprattutto nell'infinita ricchezza di risorse con le quali sonda le profondità della memoria e del passato.
    Anselm Kiefer ha esordito nella scena artistica tedesca alla fine degli anni Sessanta con opere che, tra le prime, hanno segnato una riflessione sulla storia della Seconda guerra mondiale e sull'eredità emotiva e culturale della Germania. Da qui è iniziato un percorso artistico in cui si uniscono e si confondono mito, religione, misticismo, poesia e filosofia.
    Oltre a realizzare dipinti, sculture, libri e fotografie, l'artista è intervenuto in vari luoghi creando installazioni e sculture che sono diventate parte del luogo stesso.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza