Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

World press photo exhibition torna al teatro Margherita di Bari

World press photo exhibition torna al teatro Margherita di Bari

La mostra di fotogiornalismo dal 13 ottobre al 10 dicembre

BARI, 14 settembre 2023, 16:05

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna a Bari per il decimo anno consecutivo World press photo exhibition. La mostra di fotogiornalismo più prestigiosa del mondo, arrivata alla sua 66esima edizione, sarà ospitata dal 13 ottobre al 10 dicembre negli spazi del teatro Margherita. Nata ad Amsterdam nel 1955, World press photo foundation indice ogni anno il prestigioso concorso di fotoreportage e, a seguito dell'annuncio dei vincitori globali e di ciascuna categoria, organizza la mostra itinerante che viene allestita in oltre 120 città, in 50 Paesi del mondo. A Bari l'organizzazione è affidata a Cime, realtà tra i maggiori partner europei della fondazione di Amsterdam, con il sostegno di Regione Puglia e Comune di Bari.
    "Un decennale è certamente una tappa importante e significativa - spiega Vito Cramarossa, direttore di Cime -. Per questa ragione, vogliamo celebrarla nel modo migliore attraverso alcune novità e sorprese che riserveremo alla città". "La foto vincitrice del World press photo 2023 esprime la potenza delle immagini attraverso la sofferenza colta nell'attimo prima della morte - evidenzia l'assessora comunale alle Culture, Ines Pierucci - che è ancora più straziante della morte stessa e che rimanda alla Madonna del parto di Piero della Francesca, diventata soggetto cinematografico grazie a Tarkovskij.
    L'interpretazione fotografica contribuisce a restituire l'inutilità e la drammatica realtà della guerra, arricchendo di senso la responsabilità culturale degli artisti e dei fotografi".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza