Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Ai Musei Reali di Torino trittico restaurato del Trecento

Ai Musei Reali di Torino trittico restaurato del Trecento

Arricchirà il percorso espositivo della Galleria Sabauda

TORINO, 24 novembre 2023, 15:13

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Il trittico a fondo oro che raffigura la Madonna con il Bambino, San Gaudenzio, Santa Caterina e due angeli, attribuito a Niccolò di Tommaso, allievo di Nardo di Cione, arricchirà il percorso della Galleria Sabauda ai Musei Reali di Torino. Il restauro - realizzato dal laboratorio "Restauro e Conservazione Opere di Pittura" di Cesare Pagliero, grazie al finanziamento dell'avvocato Marziano Marzano a sostegno del patrimonio pubblico italiano tramite Art Bonus - ha restituito alla tavola, a lungo conservata nei depositi della Pinacoteca, la solidità strutturale e la brillante cromia. L'opera rappresenta al centro la Madonna con il Bambino e due angeli musicanti, ai lati san Gaudenzio, a sinistra, e santa Caterina d'Alessandria a destra; nelle cuspidi Cristo è affiancato dalla Vergine e dall'arcangelo Gabriele al momento dell'Annunciazione. La carpenteria di gusto neogotico e le iscrizioni identificative che compaiono sulla base sono frutto di restauri ottocenteschi. Già parte della prestigiosa collezione di Riccardo Gualino, il noto imprenditore biellese diventato uno dei personaggi di spicco del panorama finanziario, economico e collezionistico dell'Italia di primo Novecento, il dipinto sarà esposto nelle sale al secondo piano della Galleria Sabauda dedicate alla raccolta dell'industriale, documentandone il gusto per i primitivi italiani.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza