Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Lo street artist portoghese Vhils ospite di Borgo Universo

Lo street artist portoghese Vhils ospite di Borgo Universo

Figura di fama mondiale nel museo a cielo aperto di Aielli

AIELLI, 14 luglio 2023, 13:54

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

In uno spazio che si configura, anno dopo anno, come un vero e proprio museo a cielo aperto, arriverà a lavorare uno dei migliori street artist al mondo: Alexandre Farto, in arte Vhils che sarà ad Aielli (L'Aquila) per Borgo Universo a partire da lunedì 24 luglio. Lo rende noto il sindaco Enzo Di Natale.
    Dopo anni di inseguimento e mesi di contatti alla fine è arrivato - spiega quest'ultimo attraverso una nota condivisa online -. La sua tecnica è particolare, lavora per sottrazione, normalmente con scalpello o martello pneumatico o in alcuni eccezionali casi, con piccole cariche esplosive. Vhils crea grazie al caos". Nato in Portogallo nel 1987, ha studiato alla Byam Shaw School of Art di Londra e vive e lavora prevalentemente tra Londra e Lisbona. È diventato celebre quando il suo lavoro di un volto scolpito su un muro è apparso accanto a un'immagine di Banksy al Cans Festival del 2008 e una sua fotografia che lo ritraeva mentre era all'opera è stata pubblicata sulla prima pagina del Times. Il suo ultimo lavoro è stato realizzato sulla parete della sede dell'Unesco, presso la celebre istituzione internazionale nel settimo arrondissement di Parigi. Con una lunghezza di 31 metri, questo imponente affresco rende omaggio a Ellen Wilkinson, presidente della Conferenza inaugurale dell'Unesco.
    "Lo stile con cui oggi è conosciuto in tutto il mondo è quello della distruzione di una superficie per creare una figura: potremo quasi parlare di una specie di bassorilievo urbano - aggiunge Di Natale -. Il suo processo creativo nasce dalla ricerca del soggetto: solitamente un viso semplice, una persona che possa umanizzare il luogo. Vhils definisce i suoi soggetti eroi quotidiani: l'artista vuole creare un legame indissolubile tra la città e la popolazione poiché l'una si prende cura dell'altra. La distruzione è l'ultimo atto: munito di strumenti edili come martelli pneumatici, scalpelli trapani e micro cariche esplosive, l'artista inizia ad incidere sul muro scavando all'interno dello stesso. Il risultato sono opere d'arte eccezionali".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza