Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Cucina italiana a Parigi,imprese Marche si presentano in Francia

Cucina italiana a Parigi,imprese Marche si presentano in Francia

Antonini, terra di benessere e biodiversità

ANCONA, 14 novembre 2023, 21:45

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

È ufficialmente iniziata l'VIII Settimana della Cucina Italiana nel Mondo. Ieri il primo degli appuntamenti previsti nell'ambito di "Benessere con gusto: la cucina marchigiana a Parigi". Presso la sede dell'Ice Parigi, la delegazione marchigiana ha incontrato Luigi Ferrelli, direttore dell'Agenzia per la promozione e internazionalizzazione delle imprese italiane all'esterno.
    "Quello francese - ha spiegato l'assessore alle Attività Produttive Andrea Maria Antonini - rappresenta per noi un hub fondamentale, nel quale convergono imprese, mercati internazionali ed esperti del settore. La Francia rappresenta da sempre per l'Italia un mercato di riferimento, attento ai nostri prodotti e sempre più concentrato nei confronti del settore agroalimentare. Il nostro obiettivo, sottolineato da questa quattro giorni parigina, è quello di mostrare, alla comunità internazionale, le Marche come terra di benessere e biodiversità, come regione nella quale il mangiar bene e il vivere bene sono garantiti. Le premesse, ad oggi, fanno ben sperare".
    Il direttore Ferrelli ha dato risalto a prospettive, opportunità e criticità del mercato italiano in Francia, soffermandosi sui prodotti delle industrie lattiero-casearie che maggiormente incontrano i gusti della popolazione e degli chef locali: dato testimoniato, dal progressivo aumento delle esportazioni che hanno raggiunto nel 2022, per la Regione Marche, un totale di 27 milioni e 275.556 euro. Presenti all'incontro numerose aziende marchigiane che hanno risposto ad una manifestazione di interesse pubblico: il Consorzio Vini Piceni e l'Istituto Marchigiano di Tutela Vini per il vino, Spinosi per la pasta (prima pasta all'uovo Igp in Italia), il Consorzio Dop Cartoceto per l'olio, l'Agricola San Michele Arcangelo per confetture e sottoli, Re Norcino per il ciauscolo, l'Azienda Agricola Fontegranne per i formaggi, il Consorzio Tutela e Valorizzazione dell'Oliva Ascolana del Piceno Dop, Angellozzi Tartuficoltura per il tartufo e Apicoltura Zucconi per il miele, prodotto per il quale le Marche si pongono al secondo posto, in Italia per il rapporto tra apicoltori e numero di abitanti.
    La mattinata parigina si è conclusa con il primo degli appuntamenti previsti dal Business Tour dedicato alle imprese del settore agro-alimentare presenti: una visita presso La Grande Epicerie guidata da Laurent Tregaro, responsabile acquisti. Si tratta di uno dei tempi gourmand della capitale francese dove si trovano oltre 3.000 prodotti tra specialità nazionali e internazionali, un paradiso per i buongustai e gli amanti del luxury food.
    Il pomeriggio parigino è proseguito con gli incontri con Emilio Agato, titolare di Sum, importatore e distributore di prodotti d'alta gamma, e con Corinne Polsinelli, proprietaria di cinque negozi Delizius a Parigi. Infine l'aperitivo e la cena, con menu marchigiano, presso la Scuola Alberghiera "Guillaume Tirel".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza