Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Svelato il segreto dei mirtilli blu

Svelato il segreto dei mirtilli blu

Apre a nuovi coloranti biocompatibili e commestibili

13 febbraio 2024, 17:41

di Elisa Buson

ANSACheck

I mirtilli devono il loro colore blu a microstrutture cristalline sulla buccia che riflettono la luce (fonte: Rox Middleton) - RIPRODUZIONE RISERVATA

I mirtilli devono il loro colore blu a microstrutture cristalline sulla buccia che riflettono la luce (fonte: Rox Middleton) -     RIPRODUZIONE RISERVATA
I mirtilli devono il loro colore blu a microstrutture cristalline sulla buccia che riflettono la luce (fonte: Rox Middleton) - RIPRODUZIONE RISERVATA

I mirtilli appaiono blu nonostante il pigmento rosso scuro della loro buccia perché nel sottilissimo strato di cera naturale che li riveste sono presenti microstrutture cristalline che riflettono la luce blu, visibile all'occhio umano, e i raggi ultravioletti, visibili agli uccelli. Lo hanno scoperto i ricercatori britannici dell'Università di Bristol, grazie a uno studio che apre la strada allo sviluppo di nuovi coloranti sostenibili, biocompatibili e persino commestibili. I risultati sono pubblicati sulla rivista Science Advances.

“È stato davvero interessante scoprire che c’era un meccanismo di colorazione sconosciuto proprio sotto i nostri occhi, su frutti popolari che coltiviamo e mangiamo continuamente", afferma la ricercatrice Rox Middleton. “Il blu dei mirtilli non può essere ‘estratto’ per spremitura, perché non si trova nel succo pigmentato che può essere ottenuto dal frutto. Ecco perché sapevamo che doveva esserci qualcosa di strano riguardo al colore. Quindi abbiamo rimosso la cera e l'abbiamo ricristallizzata sul cartoncino e così facendo siamo stati in grado di creare un nuovissimo rivestimento che riflette luce blu e Uv".

Il colorante ultrasottile ha uno spessore di circa due millesimi di millimetro, appare blu e riflette bene i raggi Uv, aprendo la strada a nuovi metodi di colorazione.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza