Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Allievi carabinieri a lezione di sicurezza stradale con l'Anas

Allievi carabinieri a lezione di sicurezza stradale con l'Anas

Obiettivo è ridurre gli incidenti stradali del 50% entro il 2030

ROMA, 17 gennaio 2024, 14:17

Redazione ANSA

ANSACheck

Allievi carabinieri a lezione di sicurezza stradale con l 'Anas © ANSA/Anas

Allievi carabinieri a lezione di sicurezza stradale con l 'Anas © ANSA/Anas
Allievi carabinieri a lezione di sicurezza stradale con l 'Anas © ANSA/Anas

A lezione di sicurezza stradale. Una delegazione Anas ha incontrato a Roma gli studenti della scuola Legione allievi carabinieri per far luce sulle drammatiche conseguenze che possono derivare da una guida distratta e non responsabile. Si tratta del secondo appuntamento che conferma la collaborazione fra Anas, società del Polo Infrastrutture del Gruppo Fs Italiane, e l'Arma. Anas, impegnata ogni giorno a garantire la sicurezza dei cittadini lungo strade e autostrade, svolge da sempre la propria attività in piena sinergia con l'Arma dei Carabinieri e con le altre Forze dell'ordine presenti sul territorio. L'incontro, è detto in una nota, rientra nel ciclo di iniziative promosse nell'ambito della campagna Anas "Guida e basta", per sensibilizzare le nuove generazioni al rispetto delle regole e delle norme previste dal codice della strada, con l'obiettivo di ridurre al minimo gli incidenti stradali. Nel corso dell'incontro sono stati proiettati anche alcuni spot della campagna "Guida e Basta" per richiamare l'attenzione sul delicato problema dell'abuso di sostanze, come alcol e droghe, e della distrazione alla guida, quasi sempre provocata dall'uso improprio del cellulare. Ad esempio, controllare un messaggio su whatsapp equivale a 4 secondi di distrazione e a percorrere 56 metri, pari a due campi da pallacanestro, senza guardare la strada; cercare un numero in rubrica distrae dalla guida per 8 secondi, che equivale a percorrere al buio circa 111 metri al buio, ossia un intero campo da calcio. Anas è impegnata insieme al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti a raggiungere l'obiettivo di ridurre gli incidenti stradali del 50% entro il 2030 attraverso un piano d'azione strategico a medio termine e in linea con le indicazioni della Capogruppo FS. Il piano è articolato su più fronti, e vede destinare sempre più risorse alla manutenzione programmata e al potenziamento degli standard di sicurezza utilizzando le best practice che la tecnologia di ultima generazione mette a disposizione, come il progetto Smart Road, quale tassello chiave della mobilità del futuro, abilitante per lo sviluppo della Smart Mobility e propedeutico ai futuri scenari di guida autonoma dei veicoli.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza