Usa, richiamo ufficiale per 25mila Ford Bronco V6 EcoBoost

Un guasto al motore potrebbe rallentare improvvisamente il suv

Redazione ANSA ROMA

L'ente federale Usa National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA) sta indagando su molteplici segnalazioni di quelli che il Wall Street Journal definisce 'guasti catastrofici al motore' dell'ultima generazione del suv Ford Bronco model year 2021.
    Il richiamo dovrebbe riguardare oltre 25.500 veicoli che - segnala la NHTSA - sono equipaggiati con il motore V6 EcoBoost biturbo 2,7 litri da 330 Cv. Il problema è relativo ad una improvvisa perdita di potenza che alle velocità autostradali può anche create situazioni di rischio.
    Questa azione dell'ente federale arriva dopo 32 denunce presentate da parte di proprietari di Bronco all'Office of Defects Investigation dell'NHTSA. Secondo NHTSA, nessun incidente o ferito sono però collegabili ai presunti guasti al motore.
    Ford avrebbe identificato la causa principale del presunto difetto nell'interferenza tra valvole e pistoni all'interno dei motori EcoBoost 2,7 litri, anomalia che - evidenzia NHTSA - può causare il blocco del motore.
    In una comunicazione diffusa dopo le segnalazioni della National Highway Traffic Safety Administration, Ford ha detto di essere "a conoscenza di un certo numero di motori che nella prima fase del lancio hanno mostrato questa problematica e stiamo indagando. Se i clienti riscontrano problemi, saranno comunque coperti dalla garanzia del Gruppo propulsore che è di 5 anni e 60.000 miglia". La Casa dell'Ovale Blu ha inoltre ribadito che "collaborerà con l'NHTSA come viene fatto sempre".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie