Tpl: Mims, più autobus ibridi e a zero emissioni

Procede sostituzione parco mezzi, a giugno 2022 calata età media

Redazione ANSA ROMA

Procede la sostituzione degli autobus con l'introduzione di più mezzi ibridi e a emissioni zero. Al 30 giugno 2022 l'età media degli autobus assicurati che svolgono il servizio di trasporto pubblico locale (TPL) è di 10,4 anni, in calo rispetto ai 10,6 anni di luglio 2021. È quanto emerge dal monitoraggio avviato dal Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili (Mims) nella seconda metà del 2021 per osservare, in collaborazione con la Motorizzazione Civile, l'andamento del parco autobus destinato al TPL, che attualmente conta circa 42.000 mezzi. Prosegue quindi il rinnovo in senso ecologico dei mezzi, anche se con differenze territoriali: il Molise, la Basilicata, la Calabria, la Sardegna e l'Abruzzo mostrano un parco veicolare con un'età media complessiva superiore ai 12 anni mentre il Friuli Venezia-Giulia e la Provincia Autonoma di Bolzano un'età media inferiore agli 8 anni.
    Da luglio 2021 si evidenzia un importante rinnovo degli autobus con mezzi più moderni e meno inquinanti. Tra i diesel, quelli della classe Euro 1 sono usciti dalla circolazione a partire da giugno 2022, la quota di mezzi Euro 2 circolanti cala dall'11% al 8,4%, mentre quella degli Euro 3 dal 26% al 23,4%.
    Nello stesso periodo si è registrato un incremento degli autobus Euro 5 e Euro 6, passati dal 55,9% al 61,5% del totale dei mezzi ad alimentazione diesel.
    Tra luglio 2021 e giugno 2022 cresce, inoltre, del 41% la quota di mezzi a zero emissioni (passati da 406 a 575 unità) e del 32% quella dei mezzi ibridi (da 466 a 619 unità), in linea con gli obiettivi del Mims di favorire la transizione ecologica del sistema della mobilità anche attraverso il rinnovo del parco mezzi del TPL.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie