Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

8 Marzo: detenute diventano modelle per un giorno a Trieste

8 Marzo: detenute diventano modelle per un giorno a Trieste

A "Ernesto Mari" evento "Bellezza. Ben-essere anche in carcere"

TRIESTE, 05 marzo 2024, 16:08

Redazione ANSA

ANSACheck
© ANSA/ANSA/ALESSANDRO DI MEO
© ANSA/ANSA/ALESSANDRO DI MEO

© ANSA/ANSA/ALESSANDRO DI MEO

 Défilé di moda con detenute che diventano modelle per un giorno. Si svolgerà l'8 marzo prossimo nella Casa Circondariale "Ernesto Mari" - Sezione femminile, dove sfileranno i costumi di Silvia Bartole in un evento dal titolo "Bellezza. Ben-essere anche in carcere". L'iniziativa è organizzata dai Club Soroptimist di Trieste, Udine e Pordenone in collaborazione con il Distretto Lions 108TA2 e Università della terza età Trieste.
    All'interno di un'istituzione totale, come il carcere, la bellezza può essere un benessere, spiegano gli organizzatori, perché alcuni dei momenti in cui si può staccare e stare bene sono i corsi formativi che hanno l'intento di non fare sentire alle detenute di essere delle "donne diverse". L'iniziativa, sottolineano, "vuole avere una forte valenza trattamentale". 
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza