Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Cdp, in 6 mesi 2023 cresce supporto filiere strategiche e pmi

ANSAcom

Cdp, in 6 mesi 2023 cresce supporto filiere strategiche e pmi

ANSAcom

In collaborazione con Cassa Depositi e Prestiti

Risultati secondo Report di Monitoraggio

Roma, 06 novembre 2023, 18:16

ANSAcom

ANSACheck

Il responsabile Monitoraggio e Analisi d 'Impatto Cdp, Guido Romano - RIPRODUZIONE RISERVATA

Il responsabile Monitoraggio e Analisi d 'Impatto Cdp, Guido Romano - RIPRODUZIONE RISERVATA
Il responsabile Monitoraggio e Analisi d 'Impatto Cdp, Guido Romano - RIPRODUZIONE RISERVATA

ANSAcom - In collaborazione con Cassa Depositi e Prestiti

Aumentano le risorse di Cassa Depositi e Prestiti dedicate al supporto delle filiere strategiche: 3,6 miliardi di euro nei primi sei mesi del 2023, indirizzati soprattutto per l’export finance e per la crescita delle imprese italiane all’estero. Allo stesso tempo si intensifica il sostegno alle piccole e medie imprese. Sono alcuni dei risultati del secondo Report di Monitoraggio Strategico di Cdp. “È uno strumento con cui diamo trasparenza ai nostri stakeholder di come impieghiamo le risorse finanziarie di Cassa depositi e prestiti. Gli obiettivi sono tre. Il primo è di dare evidenza di come investiamo i soldi da un punto di vista delle priorità strategiche – cioè quanti soldi sono investiti ad esempio nell’innovazione tecnologica, nel supporto alle filiere strategiche e così via. In secondo luogo quanto supportiamo i territori e le controparti; e in terzo luogo quali sono i risultati fisici degli interventi, cioè se finanziamo un pista ciclabile, se finanziamo degli impianti energetico con energie rinnovabili”, ha commentato il responsabile Monitoraggio e Analisi d’Impatto Cdp, Guido Romano, intervistato dall’Ansa. I dati del Report indicano che Cdp ha concluso circa 2 mila operazioni di finanziamento o erogazione di capitale, attivando 11,5 miliardi di euro a beneficio di circa 13 mila controparti, tra imprese e enti della Pubblica Amministrazione. Benché il valore complessivo di finanziamenti e investimenti sia in linea con quello del primo semestre dell’anno precedente (+0,2%), la tipologia di interventi sul mercato si è modificata. Tra il primo semestre 2022 e il primo semestre 2023, infatti, è cresciuto il sostegno agli investimenti e alla liquidità delle imprese, principalmente con l’intermediazione del sistema creditizio. A beneficiarne sono soprattutto Pmi e società con profili di vulnerabilità finanziaria, che più difficilmente riescono ad avere accesso al credito. “È fortemente cresciuto quello che noi chiamiamo il supporto trasversale all’economia. Sono risorse che noi investiamo attraverso il canale bancario a favore delle Pmi. E questo è particolarmente importante in un momento di inasprimento delle condizioni del credito”, afferma Romano, secondo cui “quello che vediamo è che cdp ha accresciuto il finanziamento soprattutto nei segmenti dell’economia dove il mercato è meno presente. Quindi è un finanziamento più complementare al mercato. Siamo più presenti, ad esempio, nel finanziamento alle piccole e medie imprese e nella pubblica amministrazione dove il sistema bancario supporta meno il nostro sistema economico”.Più del 70% delle operazioni realizzate rientra nei dieci campi di intervento individuati dal Piano Strategico di Cdp 2022-2024, per sostenere il Paese nelle sfide legate al cambiamento climatico, alla crescita inclusiva e sostenibile e al ripensamento delle catene del valore. In crescita l’impegno a favore delle filiere strategiche, della transizione energetica e dell’innovazione tecnologica. Cdp ha operato in questi tre campi principalmente attraverso prestiti diretti alle imprese, quasi triplicati.Il report presenta anche un monitoraggio dei risultati dei propri interventi, attraverso kpi d’impatto. “Ad esempio se finanziamo un comune per una pista ciclabile, kpi d’impatto sono i chilometri di pista ciclabile che abbiamo finanziato. Abbiamo iniziato a chiedere questi dati alle nostre controparti per seguire nel corso del tempo gli investimenti. Questo per noi è particolarmente importante perché riusciamo in questo modo a trasformare in metriche d’impatto il volume delle nostre risorse finanziarie”, dichiara Romano. “Ed è fondamentale nella strategia di cdp – aggiunge - che si vuole trasformare da un istituto che opera secondo un modello rischio/rendimento a un modello rischio/rendimento/impatto. Diversamente dalle altre banche che guardano al rischio e al rendimento, per noi è molto importante misurare l’impatto e poi decidere cosa finanziare e cosa non finanziare”. 

ANSAcom - In collaborazione con Cassa Depositi e Prestiti

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza