Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

'Te la bevi? Non bertela troppo', al via campagna modera-alcol

'Te la bevi? Non bertela troppo', al via campagna modera-alcol

Progetto studenti della Sapienza, con Federvini e Comune Roma

ROMA, 25 settembre 2023, 17:04

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

 - ROMA - Parte la campagna sul consumo moderato di alcol 'Te la bevi? Non bertela troppo', il progetto realizzato dagli studenti della Sapienza diventa una campagna Federvini diffusa in collaborazione con il Comune di Roma Capitale. L'iniziativa congiunta intende promuovere la consapevolezza sul consumo moderato di bevande alcoliche presso la cittadinanza, sfatando alcuni luoghi comuni legati all'abuso.

    La campagna promossa da Federvini - l'associazione di categoria che rappresenta i produttori, esportatori ed importatori italiani di vino, bevande spiritose e aceti - e dal Comune di Roma Capitale ha l'obiettivo di accrescere la coscienza dei cittadini, in particolari i più giovani, sull'importanza di adottare un consumo responsabile e moderato di alcol, superando i cliché che più comunemente vengono associati al bere. Così, nelle tre locandine diffuse per le strade della Capitale, le affermazioni 'Se bevo tanto sconfiggo la timidezza', 'Se bevo tanto ho più energia' oppure 'Se bevo tanto dormo meglio' vengono accompagnate dalla risposta offerta dal claim principale della campagna che invita a riflettere sui rischi del consumo eccessivo di alcolici.

    "Il progetto No Binge è stato un importante banco di prova per gli studenti che vi hanno preso parte, che hanno accettato la sfida di comporre un piano di comunicazione su un tema tanto delicato come quello del consumo di alcol. A loro così come alla Federvini va il mio plauso per l'esperienza condotta insieme", ha commentato Alberto Mattiacci, ordinario di Economia e Gestione delle Imprese all'Università Sapienza di Roma, titolare del corso impegnato nel progetto.

    "L'avvio di questa campagna è un momento di orgoglio per la nostra Federazione, perché dimostra il valore della collaborazione tra imprese, università, studenti e amministrazioni locali per progetti di educazione al consumo che sono la migliore strada per combattere gli abusi", ha sottolineato Barbara Herlitzka, presidente del Comitato Casa di Federvini e coordinatrice del progetto 'No Binge. Comunicare il consumo responsabile'.

    "Sono convinta che questo progetto possa contribuire davvero a fare la differenza per una corretta informazione sull'abuso delle sostanze alcoliche, promuovendo viceversa il consumo responsabile e moderato", ha concluso Giulia Zeoli, studentessa del gruppo di lavoro vincitore del progetto.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza