Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Anziana e figlio trovati morti in casa, esalazioni dalla stufa

Anziana e figlio trovati morti in casa, esalazioni dalla stufa

Tragedia in appartamento di una bifamiliare nel padovano

VENEZIA, 22 novembre 2023, 15:16

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Un'anziana donna e suo figlio sono stati trovati morti stamani nell'appartamento dove vivevano, a Teolo (Padova). Le vittime sono Rosa Dalla Valle, 87 anni, e Paolo Rampon, di 60, che abitavano in una villetta bifamiliare.
    Secondo i primi accertamenti, i due sarebbero deceduti a seguito delle esalazioni uscite da una stufa a legna.
    Alle 9:45 i vigili del fuoco sono intervenuti In Via Rialto a Teolo per una segnalazione di odore di gas e fumo all'interno di una bifamiliare: trovati morti una donna anziana e il figlio. La squadra dei vigili del fuoco, arrivata da Abano Terme (Padova), ha rinvenuto all'interno i corpi privi di vita. Nella villetta si è probabilmente sviluppato un principio d'incendio a lenta combustione.
    Sul posto il medico legale, il magistrato di turno i carabinieri e il Nucleo investigativo antincendi territoriale (Niat) dei vigili del fuoco per indagare sulle cause del sinistro.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza