Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Siglato patto di cooperazione tra Venezia e Hiroshima

Siglato patto di cooperazione tra Venezia e Hiroshima

Brugnaro, 'sempre disponibili per convenzioni di pace'

VENEZIA, 06 novembre 2023, 13:38

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

È stato siglato stamane a Ca' Farsetti, sede del municipio di Venezia, un "patto di amicizia e collaborazione" tra la città lagunare e quella di Hiroshima (Giappone), alla presenza dei due sindaci, Luigi Brugnaro e Kazumi Matsui.
    "La mia amicizia con il Giappone è di lunga data - ha detto Brugnaro - e Venezia ha costruito un rapporto con la città che parte da lontano. Dal Giappone abbiamo ricevuto tanto dal punto di vista dell'ingegneria, sono molto avanzati sull'utilizzo dell'idrogeno, e con l'ambasciatore giapponese in Italia stiamo immaginando anche una nostra presenza all'Expo di Osaka".
    "Mi è stato chiesto - ha aggiunto - se, qualora ce ne fosse la necessità, Venezia sarebbe disponibile ad accogliere delle convenzioni di pace. Si parlava di Israele, ma potrebbe anche riguardare l'Ucraina. Noi siamo a disposizione del nostro Governo e dei nostri Paesi alleati. Venezia è un luogo simbolo, in cui c'è gente che sa che è meglio fare la pace. Il mondo è in un momento difficile, e Venezia è e sarà sempre disponibile", ha concluso.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza