Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Giochi urban e festa breakdance, le novità di Parigi 2024

Giochi urban e festa breakdance, le novità di Parigi 2024

Tra le novità olimpiche anche la staffetta mista di marcia

ROMA, 25 luglio 2023, 18:36

di Francesco Loscalzo

ANSACheck

Una gara di breakdance. Foto d 'archivio © ANSA/EPA

Una gara di breakdance. Foto d 'archivio © ANSA/EPA
Una gara di breakdance. Foto d 'archivio © ANSA/EPA

Li chiamano Bboys e Bgirls, saranno la grande novità delle Olimpiadi di Parigi 2024 che si apriranno ufficialmente con la cerimonia inaugurale sulla Senna, e non come tutte le altre edizioni in uno stadio. Per la prima volta, la breakdance farà parte del programma delle gare a cinque cerchi. Nata negli anni '70 nei sobborghi americani e reduce dal successo ai Giochi giovanili di Buenos Aires 2018, questa disciplina farà il suo esordio olimpico nell'affascinante Place de La Concorde dove 16 Bboys e 16 Bbgirls si sfideranno per le medaglie olimpiche.
    Solo pochi anni fa sembrava impensabile immaginare la breakdance alle Olimpiadi, ma, proprio per avvicinarsi ai più giovani, il Cio continua sulla strada di Giochi sempre più urbani. Così, dopo Tokyo, ci sarà di nuovo spazio anche per arrampicata sportiva, skateboard e surf (a circa 16mila chilometri, mai così lontano dalla sede principale, a Tahiti, un'isola della Polinesia francese, nell'Oceano Pacifico).
    Giochi sempre più urbani, Giochi sempre più inclusivi - con lo stesso logo per la prima volta uguale per Olimpiadi e Paralimpiadi - Giochi sempre più rispettosi della parità di genere, con i partecipanti divisi al 50 per cento tra uomini e donne. Con una prima volta storica. Non solo "sirenette" nella gara a squadre di nuoto sincronizzato, ma anche "sirenetti" per i dieci team in lizza per le medaglie che potranno scegliere di inserire due uomini nella formazione a otto, da sempre tutta al femminile. Per l'Italia, un nome su tutti: Giorgio Minisini, uomo simbolo di un cambiamento epocale.
    Non epocale, ma sicuramente importante per chi combatterà sarà a Parigi il cambiamento di alcune regole del judo: tutto per rendere più veloce e, quindi più televisivo, uno dei tradizionali sport olimpici. Novità anche per la "regina" dei Giochi: nel programma dell'atletica leggera sono stati introdotti dei turni di ripescaggio che riguarderanno le gare dai 200 ai 1.500 metri, comprese quelle a ostacoli.
    A proposito di Giochi urbani, il Comitato organizzatore punta tanto su un'altra prima volta, quella della Maratona aperta "a tutti" (40.048 persone, in verità), che si svolgerà nelle stesse condizioni e nello stesso giorno, ma in orari diversi da quella maschile, in programma sabato 10 agosto e quindi non più, come consuetudine di domenica, in chiusura dei Giochi, quando invece tutti i riflettori saranno per quella femminile.
    La distanza di 42,195 chilometri dovrà essere percorsa anche per vincere la medaglia d'oro di un'altra interessante novità di Parigi 2024: la gara di marcia a squadre miste, con quattro frazioni (uomo-donna-uomo-donna), dove, ovviamente l'Italia, memore degli ori giapponesi di Antonella Palmisano e Massimo Stano, si candida per un ruolo da protagonista.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza