Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Carlo Felice Genova, sindacati spaccati sullo sciopero

Carlo Felice Genova, sindacati spaccati sullo sciopero

E' stato proclamato in occasione della 'prima' del Werther

GENOVA, 14 novembre 2023, 17:31

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Si complica la situazione al Carlo Felice in vista della prima del 'Werther' di Massenet prevista per venerdì prossimo con la direzione di Donato Renzetti e la regia e le scene di Dante Ferretti. Nel pomeriggio, infatti, si è verificata una spaccatura fra i sindacati. Motivo dell'agitazione,il mancato rinnovo del contratto nazionale scaduto da una ventina d'anni. "Il Coordinamento delle Fondazioni Lirico Sinfoniche Fistel e Cisl riunitosi oggi - si legge in un comunicato delle rsa Opera Carlo Felice e delle Segreterie Regionali Fistel e Cisl Reti Liguria - considerata la situazione e l'esito dell'incontro di ieri con Anfols, nonostante le numerose criticità emerse nel dibattito interno, con grande senso di responsabilità accoglie la richiesta di sospensione degli scioperi proclamati fino al giorno 20 novembre. Evidenziamo però che, in assenza di positive e concrete risposte alle richieste avanzate, si riprenderanno le iniziative di lotta".
    Semaforo verde, dunque, ma subito dopo è arrivata la dichiarazione di sciopero della Fials (riunita in assemblea) che si è aggiunta a quella già comunicata nei giorni scorsi dallo Snater: insufficienti sono considerate le proposte della controparte, in considerazione soprattutto del lungo periodo di vacanza contrattuale: "Il mancato rinnovo protrattosi per oltre un ventennio - si legge nella nota della Fials - ha causato un'erosione significativa del potere d'acquisto dei salari dei lavoratori, quantificabile al 40%".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza