Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Calcio: Cagliari; Ranieri, 'pronti a giocarcela anche con Juve'

Calcio: Cagliari; Ranieri, 'pronti a giocarcela anche con Juve'

"A Torino ci attaccheranno subito,proveremo a fare punti"

CAGLIARI, 09 novembre 2023, 18:54

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Quando il Cagliari vinse per l'ultima volta a Torino contro la Juventus le panchine erano invertite: Ranieri bianconero, Allegri rossoblù. Sono passati quasi 15 anni: "Le sconfitte - ha scherzato in conferenza stampa sir Claudio - di solito me le dimentico". Anche perché il mister dei sardi sta pensando all'immediato futuro: "Conosciamo l'ardore della Juventus, subisce pochissimi gol ma noi andiamo lì per giocarcela. Le partite durano 90 minuti e oltre, proveremo a fare punti, i bianconeri si affrontano mettendo in campo la loro stessa determinazione, sono bravi a coprirsi e ripartire con continuità, ad Allegri faccio i complimenti: parliamo di un grande tecnico, che ha vinto tanto e studia bene l'avversario. Con noi cercheranno di fare gol subito per poi gestire la gara. Siamo preparati".

Voglia di continuare la striscia positiva: "Noi dobbiamo essere concentrati per tutta la gara senza mai dare occasioni all'avversario. Poi se saranno bravi e tireranno fuori delle grandi giocate faremo loro i complimenti, ma dovremo essere bravi noi a non commettere errori e sfruttare le occasioni che riusciremo a crearci, o che ci concederanno".

Cagliari sempre in bilico tra paradiso e inferno: "Non abbiamo mai sentito particolare negatività, la classifica è difficile tuttora e non abbiamo fatto nulla, ma noi cerchiamo di dare sempre il massimo in allenamento e quella è la nostra vitamina. Poi ovviamente ci sono gli avversari, l'importante è giocarsela sempre, uscire dal campo avendo dato tutto. Ho visto i ragazzi lavorare molto bene, non hanno mai abbandonato la strada della determinazione. Siamo partiti con un calendario complesso, adesso un piccolo viottolo è stato tracciato, sta a noi cercare di farlo diventare una strada e magari un'autostrada".

Le scelte tecniche? Di Pardo e Nandez sono infortunati, con Capradossi. E addirittura abbondanza davanti: "Quando questa squadra è stata costruita - afferma Ranieri - lo si è fatto cercando di avere giocatori complementari tra loro e non semplicemente dei doppioni, poi sta ai ragazzi rispondere presente quando vengono chiamati in causa. Per ora lo stanno facendo". "Azzi? È un giocatore che può giocare su tutta la fascia, anche a destra. Jankto è molto duttile e intelligente, è un soldato disciplinato, con una facilità di corsa notevole. Ancora non si sta esprimendo in tutto il suo potenziale, crescerà", conclude l'allenatore del Cagliari.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza