Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Regionali '24: forfait Progressisti al tavolo, 'allargare campo'

Regionali '24: forfait Progressisti al tavolo, 'allargare campo'

Agus: 'C'è ancora tempo per decidere, ricompattare alleanza'

CAGLIARI, 09 novembre 2023, 09:43

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

I Progressisti oggi non si presenteranno all'appuntamento con il tavolo della coalizione di campo largo che dovrebbe procedere all'investitura di Alessandra Todde (M5s) come candidata alla presidenza della Regione. È il risultato della riunione del coordinamento del partito: oltre due ore di confronto nella sede cagliaritana di piazza Galilei e in collegamento online. Lo ha detto chiaro il capogruppo in Consiglio regionale Francesco Agus ai giornalisti al termine dell'incontro: "Non parteciperemo".
    Non sono altrettanto chiare le mosse successive. "Esprimiamo una preoccupazione: rispetto al 7 luglio, giorno in cui formalmente è iniziato il percorso verso le elezioni, il nostro campo si è ristretto - spiega Agus - Alcune soggettività politiche hanno abbandonato il campo, altre hanno subito e stanno subendo profonde divisioni", sottolinea riferendosi al Pd e alle fughe in avanti di Renato Soru, che sabato 11 a Cagliari presenterà quella che sui social ha annunciato come la "Rivoluzione gentile".
    "Non sono stati coinvolti gli amministratori locali, né le coalizioni delle maggiori città che andranno al voto e sulla scelta della leadership - denuncia il capogruppo - non è stato fatto alcun passaggio di condivisione aperta dotata della minima trasparenza". Tutto questo per i Progressisti "rischia di ridurre le possibilità di sostituire il governo attualmente in carica, un governo pericoloso per l'istituzione autonomistica oltreché fallimentare sul piano politico".
    Ma se oggi alle 13 non saranno presenti all'incontro, che resta confermato e in cui è attesa anche la candidata proposta Alessandra Todde, i Progressisti si impegnano e continueranno a farlo "nella ricomposizione e nel rafforzamento del campo". Il tempo c'è, dicono: "Ci sono molti esempi in cui si è deciso il candidato all'ultimo minuto". "Io sono ancora convinto che si possa ricompattare il quadro perché il tempo c'è - ribadisce Agus - Noi siamo i più grandi oppositori di Solinas e quel campo, quella coalizione è casa nostra". Secondo Agus, Zedda, Uras e i colleghi, una coalizione che perde pezzi perché abbandonano o perché si dividono al loro interno, non è certamente vincente. "Lavoriamo per riunire il campo - ribadisce Agus - a partire dall'appuntamento di sabato con Renato Soru, che consideriamo una parte della coalizione che sarebbe innaturale collocare all'esterno".

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza