Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Elezioni:Soru,'indecente scambio Sardegna-Piemonte tra Pd e M5s'

Elezioni:Soru,'indecente scambio Sardegna-Piemonte tra Pd e M5s'

Ex governatore in campo nell'Isola: 'no scelte calate dall'alto'

CAGLIARI, 23 ottobre 2023, 14:35

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Non è accettabile che il candidato del centrosinistra in Sardegna sia frutto di uno scambio tra Pd e M5s con il Piemonte". Lo sostiene con forza Renato Soru, fondatore di Tiscali ed ex presidente della Regione che già da tempo ha chiesto che si svolgessero le primarie nell'Isola per potersi candidare, scartate invece dalla nascente coalizione che mette insieme e il Pd con il M5s, i Progressisti e le forze autonomiste e indipendentiste.
    "Non mi piacciono le decisioni calate dall'alto, non piacciono a me e alla nostra gente, i sardi non meritano questo scambio indecente Piemonte-Sardegna", ha detto alla platea di uno dei suoi incontri sul territorio, ribadendo la sua ferma volontà di candidarsi. "Dicono che qui non ci sono candidati, ma io mi sono candidato: mi sto proponendo innanzitutto ai partiti di centrosinistra e non credo di essere il solo candidato possibile - ha precisato -. Invito gli altri e le altre a candidarsi, a lasciare da parte i tatticismi, a farsi avanti con coraggio e mettersi in gioco dando ai sardi la possibilità di esprimersi e la responsabilità di scegliere".
    "Io credo che il centrosinistra voglia vincere queste elezioni, ma non vedo un centrosinistra in giro a chiedere perché vuole il consenso, per quale progetto, per quale futuro - ha sottolineato Soru -. Io propongo un'idea di Sardegna e la mia candidatura agli elettori del centrosinistra, al campo largo dei partiti del centrosinistra, ai movimenti, agli elettori delusi e non più interessati al voto. E per questo sto incontrando le persone, per spiegare la nostra visione e i nostri progetti per la Sardegna".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza