Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Tornano I Bastardi di Pizzofalcone con un nemico al loro interno

Tornano I Bastardi di Pizzofalcone con un nemico al loro interno

Su Rai1 dal 23 ottobre la 4/a stagione, anteprima al Prix Italia

BARI, 05 ottobre 2023, 12:27

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Il volto, seppur sofferente e insanguinato, dell'ispettore Lojacono (Alessandro Gassmann) ipnotizza i tanti appassionati de I Bastardi di Pizzofalcone che lo avevano lasciato a un passo dalla morte e hanno assistito durante il Prix Italia in corso a Bari all'anteprima della quarta serie della fiction coprodotta da Rai Fiction e Clemart e tratta dai romanzi di Maurizio de Giovanni (Einaudi). Lojacono è stato rapito, torturato e riempito di droga per farlo diventare dipendente ma riuscirà a sopravvivere? Riuscirà a riabilitare il suo nome infangato? Per saperlo bisognerà attendere il 23 ottobre quando su Rai1 andranno in scena le nuove e attese 4 puntate. Qualche informazione ma pochi spoiler arrivano dai registi Monica Vullo e Riccardo Mosca presenti all'anteprima con gli attori Tosca D'Aquino (la vice sovrintendente Ottavia Calabrese) e Gennaro Silvestro (l'assistente capo Francesco Romano). "Il suo spirito combattivo non è stato domato e soprattutto non ha perso i suoi Bastardi che anche questa volta gli sono accanto per combattere una battaglia molto infida e difficile perché un grande nemico si nasconde al loro interno".
    "Le storie di Maurizio - dice in particolare Vullo - sono sempre straordinarie, noi che giriamo siamo un dettaglio per la bravura di questi attori". E Mosca aggiunge: "Suonare con questi strumentisti come attori è solo un piacere".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza