Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Merlo, giornata storica per Pragelato

Merlo, giornata storica per Pragelato

Sindaco commenta intitolazione piazza a Piersanti Mattarella

TORINO, 30 luglio 2023, 18:41

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Una giornata che resterà nella storia di Pragelato e dell'intero pinerolese. La dedica di una piazza a Piersanti Mattarella per i suoi antichi legami culturali e spirituali con la Casa Alpina di Pragelato ha richiamato la presenza di centinaia di persone". Così il sindaco di Pragelato Giorgio Merlo, a proposito dell'intitolazione della piazza al presidente della Regione Sicilia ucciso dalla mafia nel 1980.
    "Moltissimi - sottolinea Merlo - sono stati i sindaci presenti. Gli interventi delle personalità - dai vertici militari degli Alpini ai Carabinieri, dal presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio al sindaco di Torino Stefano Lorusso, dal vescovo di Pinerolo Derio Olivero a Pier Carlo Pazè - hanno richiamato l'attenzione sulla personalità di Piersanti Mattarella e il suo legame con Casa Alpina durante la sua militanza nell'Azione Cattolica di Palermo".
    "Di grande levatura - aggiunge - l'intervento di don Luigi Ciotti, che ha ripercorso il magistero pubblico di Piersanti Mattarella, e la sua tenacia nel perseguire i valori democratici e costituzionali fino alla fine della sua vita, barbaramente interrotta dal terrorismo mafioso".
    "Questa giornata - rimarca Merlo - è destinata a restare nella storia di Pragelato. Per il ricordo di Piersanti Mattarella, per il ruolo che storicamente ha svolto Casa Alpina per molti giovani cattolici italiani, e per il magistero svolto negli anni da un grande sacerdote ed educatore, don Giovanni Barra".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza