/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Terremoto: nella notte scossa 3.3 davanti alla costa pesarese

Terremoto: nella notte scossa 3.3 davanti alla costa pesarese

All'1.37 della scorsa notte, avvertita ma nessun danno

ANCONA, 07 giugno 2023, 13:18

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Nuova scossa sismica al largo della costa del Pesarese, nelle Marche: nella notte, all'1.37, è stata rilevata una scossa di magnitudo 3.3 con epicentro a 8 km di profondità e a distanza di 37 Km ad est di Fano. La scossa è stata avvertita dalla popolazione ma non si registrano danni o persone coinvolte.
    L'ultima scossa superiore a 3 di magnitudo si è verificata lo scorso primo maggio (3.1 a 9 km di profondità e alle stesse coordinate). Le Marche, dopo il forte sisma nel Centro Italia del 2016, erano state interessate il 9 novembre scorso da due forti scosse 5.5 e 5.2, a distanza di un minuto (alle 7.07 e 7.08), davanti alla costa pesarese, che avevano provocato tantissimi danni e sfollati nelle province di Pesaro e Ancona.
    Era seguita una lunga scia sismica durata mesi con episodi minori. Lo scorso aprile il Governo ha per questo approvato la dichiarazione di stato di emergenza Pesaro, Fano e Ancona.
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza