Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Pronto soccorso oftalmico notturno si sposta al Fatebenefratelli

Pronto soccorso oftalmico notturno si sposta al Fatebenefratelli

Riorganizzazione sanitaria al via, nasce il 'Teaching Hospital'

MILANO, 13 giugno 2023, 21:49

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

La Lombardia è la prima regione italiana a dotarsi di un 'Teaching Hospital' dedicato all'oculistica e dalla sera di mercoledì 14 giugno il Pronto Soccorso oftalmico notturno (dalle 20 alle 8) si sposta all'interno dell'ospedale Fatebenefratelli che si trova esattamente dal lato opposto della strada. Questo progetto di riorganizzazione sanitaria è stato presentato a Palazzo Lombardia dall'assessore regionale al Welfare, Guido Bertolaso, insieme al prorettore dell'Università degli Studi di Milano e preside della Facoltà di Medicina, Gian Vincenzo Zuccotti, al professor Paolo Nucci, referente del corso di studio di Ortottica e all'ingegner Paolo Locatelli del Politecnico di Milano.
    Il progetto prevede che il paziente con urgenza notturna si rechi al Pronto Soccorso generale del 'Fatebenefratelli' per essere preso in carico dagli infermieri che, con un metodo strutturato di valutazione dell'urgenza, potranno decidere in quali casi contattare lo specialista reperibile o rimandare il paziente alla mattina successiva. È prevista anche l'introduzione di uno strumento diagnostico che permetta agli infermieri di fotografare il fondo oculare e condividere l'immagine con lo specialista reperibile per valutare l'urgenza.
    Il 'Teaching Hospital' è stato definito in conferenza stampa come il 'Nuovo Oftalmico di Milano'. "Si tratta di un primo passo - ha spiegato Bertolaso - verso un'attività di razionalizzazione dell'organizzazione sanitaria e formativa partendo da quella che è una specialità particolarmente dedicata".
    "Circa il 70% degli accessi notturni - ha spiegato Paolo Locatelli - non sono giustificabili. Analizzando gli accessi giustificati in Pronto Soccorso, circa il 20% è rimandabile al mattino successivo, solo il 10% quindi è effettivamente urgente e gestibile con le nuove modalità individuate".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza