Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Da metà dicembre infermieri sudamericani operativi in Lombardia

Da metà dicembre infermieri sudamericani operativi in Lombardia

Per la Asst Sette Laghi. Bertolaso, 'iniziativa da replicare'

MILANO, 29 novembre 2023, 19:48

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Sono 12 gli infermieri sudamericani reclutati tramite bando dall'Asst Sette Laghi che entreranno in servizio in Lombardia tra metà dicembre e febbraio. Lo ha annunciato l'assessore regionale al Welfare Guido Bertolaso in conferenza stampa a Palazzo Pirelli presentando il progetto di assunzione del personale infermieristico straniero avviato dall'Asst varesina. I lavoratori provengono dal Paraguay e dall'Argentina.
    "L'iniziativa avviata dall'Asst Sette Laghi - ha dichiarato Bertolaso - è da replicare in tutte le Aziende Sanitarie che hanno difficoltà a reperire il personale infermieristico.
    Un'area particolare, quella della provincia di Varese, che si scontra con le opportunità in campo sanitario offerte dalla vicina Svizzera. Proprio per questo abbiamo chiesto al governo incentivi e riconoscimenti per chi lavora in zona di confine".
    Il percorso per l'inserimento degli infermieri sudamericani è iniziato lo scorso 23 maggio con la pubblicazione di un bando.
    Al termine dell'iter ai candidati idonei è stato conferito l'incarico. E l'azienda ha provveduto ad espletare tutte le pratiche burocratiche per l'ottenimento del 'nulla osta' da parte del ministero dell'Interno al fine del rilascio del visto.
    "Questi 12 professionisti sudamericani - ha spiegato il commissario straordinario di Asst Sette Laghi Giuseppe Micale - rappresentano un aiuto importante, frutto di un grande gioco di squadra tra istituzioni, e non solo. Questo traguardo, però, non esaurisce né attenua il nostro impegno per assumere infermieri.
    Non si tratta, infatti, di una soluzione al problema della carenza di infermieri per il medio e lungo periodo, ma di un modo ulteriore per farvi fronte nell'immediato, evitando riduzioni dell'offerta".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza