Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Scuola, Toti "da minoranza attacco privo di contenuti"

Scuola, Toti "da minoranza attacco privo di contenuti"

"Piano di Regione Liguria è espressione volontà territorio"

GENOVA, 28 novembre 2023, 19:56

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"L'attacco della minoranza è privo di contenuti, prettamente politico e strumentale. L'opposizione si erge a paladina della scuola, quando in realtà nei lunghi anni di governo ha fatto ben poco per tutelare gli interessi degli istituti del nostro territorio". Così il governatore Toti, assieme all'assessore Ferro, replica alla minoranza in seguito all'approvazione in consiglio regionale del piano di dimensionamento della rete scolastica 2024-2025.
    "Regione Liguria - scrive Toti in una nota - ha svolto il suo compito e l'ha fatto trasversalmente. Ha seguito le indicazioni del Ministero dell'Istruzione e del Merito e ha rispettato al contempo le indicazioni delle province. Si è messa a disposizione per trovare una soluzione condivisa attraverso il dialogo con i presidenti, i sindaci e gli uffici competenti.
    Grazie a questo lavoro tre province hanno espresso le proprie determinazioni. Città Metropolitana di Genova, non esprimendole, ha di fatto preso la sua decisione che Regione Liguria, rispettando le indicazioni del territorio, trasmetterà al Ministero insieme alle determinazioni delle province di Imperia, Savona e La Spezia. Il piano che presentiamo al ministro Valditara - sottolinea Toti - altro non è che la proiezione delle volontà del territorio".
    "La minoranza ha chiesto a Regione Liguria - prosegue la nota - la messa in mora di Città Metropolitana di Genova sulla base di una legge regionale, ma l'ultima sentenza della Corte Costituzionale ha chiarito come, in ordine alla riorganizzazione del sistema scolastico, siano prevalenti le competenze statali.
    Un'attività di impero nei confronti della Città Metropolitana di Genova, in sintesi, non sarebbe servita a niente. Si rivela anche un'incoerenza di fondo da parte di chi ha prima criticato aspramente il dimensionamento scolastico, così come indicato dal Ministero - conclude la nota -, salvo poi chiedere oggi, a gran voce, di metterlo in pratica senza tenere conto delle indicazioni del territorio".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza