Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Caldaia funziona ma scuola resta al freddo, studenti scioperano

Caldaia funziona ma scuola resta al freddo, studenti scioperano

Dirigente scuola, "manca la certificazione dei Vigili del fuoco"

FINALE LIGURE, 28 novembre 2023, 14:47

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli studenti dell'istituto Alberghiero di Finale Ligure hanno deciso di scioperare ieri a causa del freddo nelle classi, dovuto alla mancata accensione dell'impianto di riscaldamento. Sebbene la caldaia sia perfettamente funzionante, infatti, manca una certificazione, la Scia, rilasciata dai vigili del fuoco.
    Circa 200 studenti quindi hanno deciso simbolicamente di non entrare nelle classi, in cui la temperatura era di circa 16 gradi. "Ho subito fatto presente il disagio all'ufficio tecnico del Comune - spiega il dirigente scolastico Daniele Scarampi - e mi è stato risposto che le procedure sono state avviate.
    Occorrono circa due settimane per completare l'iter e ottenere il via libera per l'accensione".
    Nel frattempo i ragazzi faranno lezione utilizzando delle stufette. "Per ottenere questa certificazione - conclude Scarampi - occorrono dei passaggi tecnici. Mi domando perché non sia stata avviata prima la procedura".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza