Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

A Tursi odg per pace e spunta la bandiera della Palestina

A Tursi odg per pace e spunta la bandiera della Palestina

Vessillo donato a sindaco Marco Bucci

GENOVA, 17 ottobre 2023, 16:30

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Il consiglio comunale di Genova nella seduta di oggi ha votato un documento condiviso a favore della pace nel Vicino Oriente. La presentazione del documento è stata accompagnata, però, da una dimostrazione di solidarietà al popolo palestinese da parte del consigliere d'opposizione Mattia Crucioli (Uniti per la Costituzione). Crucioli, che la scorsa settimana si era rifiutato di sottoscrivere un altro documento di sostegno a Israele, e che ha polemizzato con la decisione del sindaco di esporre fuori dalla finestra dell'ufficio di rappresentanza una bandiera con la stella a sei punte, ha tirato fuori ed esposto una bandiera della Palestina, gridando "Genova Supports Palestinians" e donando poi il vessillo al primo cittadino.
    Tra il pubblico diversi esponenti dei gruppi che nei giorni scorsi hanno manifestato in piazza a favore della Palestina.
    Alcuni di loro sono stati fatti allontanare perché applaudendo Crucioli hanno violato il regolamento.
    Ad ogni modo, dopo il "blitz" l'aula ha approvato l'ordine del giorno che esprime "preoccupazione per l'escalation militare che vede come vittime innocenti migliaia di civili in una terra dove il 40% degli abitanti ha meno di 14 anni" e che auspica "che vi sia da parte della comunità internazionale un intervento immediato, coeso e deciso che ponga fine a questa spirale di violenza e che sia volto a trovare soluzioni di pace duratura, partendo dal rispetto degli accordi internazionali". Nelle premesse dell'ordine del giorno condiviso si parla di "incursioni terrestri di carattere terroristico perpetrati da parte di gruppi armati di Hamas, provenienti dalla Striscia di Gaza, ai danni di inermi civili israeliani e stranieri" ma anche di come "la legittima azione di difesa della sicurezza nazionale da parte di Israele dopo l'attacco terroristico di Hamas non possa trascendere il diritto internazionale".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza