Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Ab Initio, 10 anni di arte contemporanea sul colle Aventino

Ab Initio, 10 anni di arte contemporanea sul colle Aventino

Le opere site specific nell'ex convento di Sant'Alessio a Roma

ROMA, 06 febbraio 2024, 15:36

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

'Ab Initio - Dieci anni di arte contemporanea sul colle Aventino' è il progetto a cura di AdA-Cultura e Francesca Perti, allestito dal 7 febbraio nel chiostro dell'ex convento di Sant'Alessio di Roma, sede dell'Istituto Nazionale di Studi Romani. Promosso dall'associazione Amici dell'Aventino, con il patrocinio del Municipio I Roma Centro e dell'Istituto Nazionale di Studi Romani, l'evento riunisce il lavoro di 17 artisti che per 10 anni hanno realizzato opere site-specific per mostre indoor e outdoor sul colle. Gli artisti sono: Tommaso Cascella, Giorgio Crisafi, Publia Cruciani, Pablo Figura, Marco Fioramanti, Daniel Galligani, Emilio Leofreddi, Mauro Magni, Giovanna Martinelli, Riccardo Monachesi, Jasmine Pignatelli, Massimo Saverio Ruiu, Ninì Santoro, Sandro Scarmiglia, Lucrezia Testa Iannilli, Alberto Timossi e Mara van Wees. Completano l'esposizione le proiezioni di foto degli eventi passati, pannelli con articoli e testi critici e altri materiali informativi. Il progetto conclude così un ciclo artistico di dieci anni, perseguendo le finalità statutarie di AdA Cultura, che dal 1981 custodisce e valorizza i luoghi dell'Aventino, promuovendo tra i residenti del Colle la consapevolezza civica che la responsabilità della qualità dell'ambiente in cui hanno la fortuna di vivere ricade, prima di tutti, su di loro. L'evento coincide anche con la fine di 'Openbox4', progetto espositivo incentrato sul dialogo tra l'arte contemporanea e i giardini dell'Aventino, trasformati in gallerie d'arte all'aperto. Il primo Openbox, che risale al 2020, riuniva le opera di 8 artisti in tre giardini pubblici; gli altri progetti, realizzati negli anni successivi, erano 'Openbox2 in memoria di te', come omaggio agli aventinesi scopmparsi; 'Openbox3 Vitruvio docet', dedicato all'architettura del colle, e, infine, 'Openbox4 mito-morfosi' come confronto con i miti e la loro presenza nascosta all'Aventino. Il progetto 'Ab Initio' è aperto al pubblico dal 7 febbraio alle 17 al 9 febbraio alle 14 a ingresso libero.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza