Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Entro l'estate una piscina naturale all'isola Gallinara

Entro l'estate una piscina naturale all'isola Gallinara

E' il progetto finanziato dall'UE per valorizzare il sito

GENOVA, 22 gennaio 2024, 17:59

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Creare entro l'estate una piscina naturale tra l'isola Gallinara e la costa del Comune di Albenga delimitata da boe galleggianti rimovibili per sfruttarne le potenzialità come meta per sport e turismo outdoor. È il progetto di valorizzazione dell'isola Gallinara e della costa del ponente savonese presentato a Genova da Regione Liguria, Commissione europea e Università di Genova, finanziato dall'Unione Europea e realizzato in collaborazione con il Ministero della Cultura, il Comune di Albenga, l'Anci, i Comuni limitrofi e la Capitaneria di Porto.
    "Oggi prende il via il progetto di valorizzazione dell'isola Gallinara e della costa del ponente savonese antistante, che è un sito straordinario, sia dal punto di vista culturale che naturale e non solo della Liguria, ma dell'intero bacino del Mediterraneo. - sottolinea il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti - Il nostro obiettivo è sviluppare il potenziale dei quest'isola, condividendo con tutti gli stakeholder pubblici e privati nuove forme di turismo esperienziale e sostenibile legate al mare, nel pieno rispetto della natura, risorsa unica che costituisce uno dei fattori di attrattività più rilevanti per l'intera Liguria".
    Gli assessori regionali Alessandro Piana con deleghe a Pesca, Acquacoltura ed Escursionismo, e Marco Scajola con delega alla Pianificazione territoriale spiegano che il progetto 'Liguria Tourism' prevede "la messa a punto di nuove proposte di turismo outdoor sostenibile delle zone marino-costiere di questo straordinario territorio". Secondo il direttore generale della 'DG REFORM' della Commissione Europea Mario Nava "il futuro modello di sviluppo turistico sostenibile metterà al centro la formazione delle imprese e dei giovani, per generare nuovi sbocchi occupazionali e trattenere i talenti nel territorio".
    L'Università di Genova sarà il partner attuativo del progetto e svilupperà nuove proposte di turismo outdoor marino e costiero nelle aree antistanti e attorno all'isola, oltre a fornire assistenza tecnica per due anni. Il Governo ha stanziato 3 milioni per ripristinare le utenze sull'isola al fine di realizzare un polo museale di archeologia subacquea visitabile da cittadini e turisti. 
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza