Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Cgil-Uil: in Basilicata sciopero generale anche l'1dicembre

Cgil-Uil: in Basilicata sciopero generale anche l'1dicembre

"Per i cittadini lucani è sempre più difficile curarsi"

POTENZA, 17 novembre 2023, 11:34

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

In Basilicata Cgil e Uil saranno in piazza anche l'1 dicembre per un altro sciopero generale: lo hanno ricordato stamani i rappresentanti lucani dei due sindacati a margine delle manifestazioni per lo sciopero generale nazionale. In particolare, le due iniziative principali sono state organizzate a Potenza, in piazza Matteotti, in pieno centro storico, e a Matera, con un corteo che è terminato nei pressi dell'ospedale Madonna delle Grazie.
    Proprio la sanità - come ricordato dai segretari lucani, Fernando Mega (Cgil) e Vincenzo Tortorelli (Uil) - "è uno dei settori maggiormente colpiti dalla manovra del Governo. A questo, qui in Basilicata, vanno aggiunti tutti i problemi a cui, quotidianamente, vanno incontro i cittadini lucani, molti dei quali si vedono costretti ad andare fuori regione per curarsi. E per lanciare un segnale alla giunta regionale di centrodestra, saremo quindi di nuovo in piazza tra due settimane".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza