Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Basilicata 2024, ok di Leggieri (M5s) per Chiorazzo

Basilicata 2024, ok di Leggieri (M5s) per Chiorazzo

'Può essere il migliore candidato del campo largo'

POTENZA, 28 ottobre 2023, 11:45

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Angelo Chiorazzo può essere "il migliore candidato del 'campo largo' alle prossime elezioni regionali", in programma nel 2024: è la posizione di Gianni Leggieri, consigliere regionale del M5s.
    Secondo Leggieri, occorre realizzare "una unione di energie e di idee che può competere alla pari in vista delle prossime elezioni regionale e che può rappresentare un'alternativa valida, in grado di battere il centrodestra locale (e non solo), fautore del 'sedicente governo regionale del cambiamento'".
    "È giunta l'ora - ha continuato - delle scelte e non c'è più tempo da perdere. Ritengo sia arrivato il momento di assumersi le proprie responsabilità, mettendo da parte ulteriori temporeggiamenti. Esiste una maggioranza silenziosa di cittadini, convinta che questo centrodestra sia battibile unendo le forze, con uno sforzo collettivo. La pretattica e le ambiguità non giovano a nessuno. È finito il tempo degli insensati e lesivi tentennamenti, i quali non fanno altro che contribuire a confondere le acque in un momento in cui servono chiarezza e pragmatismo. In un campo largo aperto alla società civile e al laicato cattolico, l'unico nome possibile non deve essere espresso solo dai partiti, ma anche dalla stessa società civile, vicina ai bisogni dei cittadini. Le tante e significative adesioni che ho raccolto, frutto anche dei miei interventi dei giorni scorsi, esprimono a maggioranza un solo nome".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza