Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

E' entrata in vigore la tregua tra Hamas e Israele

Esercito avverte, non tornate al Nord la guerra non è finita

24 novembre 2023, 11:35

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA
(ANSAmed) - ROMA, 24 NOV - La tregua tra Israele e Hamas è entrata in vigore stamattina nella Striscia di Gaza. Dovrà essere accompagnata dalla liberazione nel pomeriggio di 13 ostaggi, in cambio di prigionieri palestinesi detenuti nelle carceri israeliane.

Il Qatar, mediatore chiave con l'Egitto e gli Stati Uniti, ha ottenuto mercoledì un accordo su una tregua rinnovabile quattro giorni durante i quali dovranno essere rilasciati 50 ostaggi in cambio di circa 150 detenuti palestinesi. La prima liberazione di ostaggi (13 donne e bambini) è attesa intorno alle ore 16:00 (15:00 in Italia).

Alle prime luci dell'alba, nel momento in cui gli attacchi aerei non sono avvenuti migliaia di palestinesi nel sud della Striscia avevano già fatto le valigie, pronti a tornare nei loro villaggi verso nord.

Ma mentre macchine e carri si avviavano volantini in arabo lanciati dal cielo dall'esercito israeliano avvisavano di non andare a nord perché "la guerra non è ancora finita. Il ritorno al Nord è vietato e molto pericoloso!" L'esercito israeliano considera il nord della Striscia di Gaza come una zona di combattimento.

Funzionari della sicurezza israeliani, accompagnati dal personale della Croce Rossa e agenti egiziani si sono intanto posizionati al posto di frontiera di Rafah, al fine di per accogliere gli ostaggi rilasciati da Gaza che saranno poi ytrasferiti in Israele.

L'ufficio del primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha detto ieri di avere un "primo elenco di nomi" di ostaggi e essere in contatto con le loro famiglie. Israele ha pubblicato un elenco di 300 palestinesi che verranno rilasciati in totale se la tregua verrà prolungata, tra loro 33 donne e 267 giovani sotto i 19 anni. Tra questi detenuti, 49 sono membri di Hamas.

Una fonte della sicurezza egiziana ha detto all'AFP che una delegazione egiziana sarà a Gerusalemme e Ramallah, nella Cisgiordania occupata, per garantire il "rispetto della lista" di prigionieri palestinesi rilasciati. (ANSAmed).

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza

Ultima ora Mondo

Errore 404 - Pagina non trovata - ANSA.it E' entrata in vigore la tregua tra Hamas e Israele - Cronaca - Ansa.it
404

Pagina non trovata

Le cause principali per cui viene visualizzata una pagina di errore 404 sono le seguenti:

  • un URL digitato erroneamente
  • un segnalibro obsoleto
  • un collegamento datato proveniente da un motore di ricerca
  • un link interno interrotto non rilevato dal webmaster.

Se riscontri il problema, ti invitiamo a contattarci per segnalarlo.

Grazie.