In Germania la prima tratta ferroviaria 100% a idrogeno

In Bassa Sassonia, l'annuncio della Alstom

Redazione ANSA ROMA

di Marco Assab

Nella mobilità ferroviaria del futuro il treno a idrogeno potrebbe diventare la normalità. E per avere un anticipo di ciò che sarà si può andare in Bassa Sassonia, Germania, dove sta prendendo forma la prima tratta 100% a idrogeno. Protagonisti di questa rivoluzione 14 treni Coradia iLint costruiti da Alstom che, entro la fine dell'anno, sostituiranno 15 treni diesel sulla tratta tra Cuxhaven, Bremerhaven, Bremervörde e Buxtehude.

Nell'immediato, secondo quanto riportato dai media locali, a circolare sui 126 chilometri di tratta regionale saranno cinque treni a emissioni zero, che verranno riforniti quotidianamente e h24 dalla stazione di rifornimento d'idrogeno di Bremervörde della Linde. Lo stabilimento contiene  64 serbatoi ad alta pressione da 500 bar, per una capacità totale di 1.800 kg, sei compressori a idrogeno e due pompe del combustibile. Treni che, spiega Alstom, emettono solo vapore acqueo e condensa con una autonomia di 1.000 chilometri, potendo operare tutto il giorno con un solo serbatoio di idrogeno.

Sulla rete tedesca questo treno viaggia a velocità comprese tra 80 e 120 km/h, potendo raggiungere una velocità massima di 140.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA