Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Giulia: al negozio di scarpe, 'ci ricordiamo di lei'

Giulia: al negozio di scarpe, 'ci ricordiamo di lei'

Le ultime ore della ragazza al centro commerciale

VENEZIA, 22 novembre 2023, 12:58

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Una mia collega si ricorda di Giulia. Non mi ha detto se fosse in compagnia di Filippo, ma è certa di averla vista quella sera". Le parole sono della commessa di un negozio di scarpe del centro commerciale Nave de Vero di Marghera (Venezia), dove Giulia Cecchettin ha trascorso le sue ultime ore di vita in compagnia dell'ex fidanzato, Filippo Turetta.
    Giulia doveva acquistare delle calzature per l'imminente giorno della laurea, indecisa tra scarpe con un po' di tacco e ballerine. Aveva optato per uno dei templi dello shopping veneziano, probabilmente per la varietà di scelta. Si era fermata in un negozio al primo piano con interni in cui domina il colore nero e una vasta scelta di calzature eleganti, adatte a quella cerimonia di laurea che avrebbe dovuto vederla protagonista il giovedì successivo.
    Non si sa se Filippo l'abbia accompagnata per consigliarla nella scelta, di certo Giulia ha cenato con lui al vicino McDonald's, allo stesso piano del centro, solo pochi metri più in là. Un pasto presumibilmente consumato ai tavolini dell'area food, condivisa tra i vari locali di ristorazione. È stata Giulia a pagare il conto di 17,80 euro alle 21.02, come si apprende dall'ordinanza firmata dal gip di Venezia.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza