Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Stop alle guerre, presidio nel centro di Aosta

Stop alle guerre, presidio nel centro di Aosta

Sabato 24 febbraio dalle 10 alle 13

AOSTA, 20 febbraio 2024, 14:10

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Un presidio nel centro di Aosta per promuovere un cessate il fuoco in Palestina e in Ucraina.
    L'iniziativa è in programma sabato 24 febbraio, dalle 10 alle 13, in place des franchises, ed è organizzata nell'ambito di una giornata nazionale di mobilitazione nelle città italiane contro le guerre.
    "Il percorso della Pace deve essere globale. Non ci sarà giustizia sociale e climatica, lavoro dignitoso e piena democrazia in un mondo sempre più in querra, che usa le risorse per la morte e non per la vita, nel quale la giustizia, il diritto internazionale e umanitario vengono calpestati nell'impunità dei colpevoli.
    La guerra non è mai una soluzione e l'orrore non deve diventare un'abitudine.
    Mobilitarsi oggi per la pace, per il disarmo, per la non violenza, significa affrontare le sfide globali che abbiamo di fronte pena la distruzione dei diritti, della convivenza, delle democrazie e del pianeta" si legge in una nota.
    Al presidio hanno aderito le organizzazioni sindacali valdostane Cgil, Cisl, Uil, Savt, le associazioni e forze politiche Anpi, Attac, Schierarsi, Libera, Dora Donne, Arci, Arcigay, Espace Populaire, Legambiente, Emergency, Comitato Via Maestra, Valle d'Aosta Aperta, Adu/Si, M5S, Area Democratica-Gauche Autonomiste. 
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza