Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Presidio Cgil e Uil ad Aosta, “basta morti sul lavoro”

Presidio Cgil e Uil ad Aosta, “basta morti sul lavoro”

Graziola (Fiom): “A volte nelle piccole aziende manca la sicurezza”

AOSTA, 21 febbraio 2024, 14:57

Redazione ANSA

ANSACheck

Presidio Cgil e Uil davanti al tribunale di Aosta - RIPRODUZIONE RISERVATA

Presidio Cgil e Uil davanti al tribunale di Aosta -     RIPRODUZIONE RISERVATA
Presidio Cgil e Uil davanti al tribunale di Aosta - RIPRODUZIONE RISERVATA

"Basta morti nei luoghi di lavoro" è lo slogan del presidio promosso dagli edili e dai metalmeccanici di Cgil e Uil Valle d'Aosta per mercoledì 21 febbraio, dalle 12 alle 14, davanti al tribunale di Aosta.
    Nella stessa giornata è in programma uno sciopero nazionale di due ore "per rimettere al centro il diritto alla tutela della salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro".
    Esprimendo la vicinanza alle famiglie delle vittime del crollo avvenuto nel cantiere per la costruzione di un supermercato Esselunga a Firenze, Cgil e Uil ricordano "l'ennesima tragedia insopportabile, di cui ancora a giorni di distanza non è chiara la dimensione". "Il cordoglio non ci basta, servono scelte politiche e atti concreti affinché non si risparmi più sulle condizioni di lavoro, sui salari, sulla sicurezza, sulla formazione e sulla pelle delle persone" si legge in una nota.
    "Ci mobiliteremo pure per ricordare - concludono - che questo Governo nazionale latita sulla salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro, come anche il Governo regionale. Servono leggi ad hoc per fermare una volta per sempre queste stragi nei luoghi di lavoro". 
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza