/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Microsoft apre la cloud region, impatto da 126 miliardi

Microsoft apre la cloud region, impatto da 126 miliardi

Con 3 datacenter in Lombardia attirerà 10 miliardi investimenti

ROMA, 06 giugno 2023, 09:50

Redazione ANSA

ANSACheck

© ANSA/EPA

© ANSA/EPA
© ANSA/EPA

La prima cloud region di Microsoft in Italia potrà generare entro il 2027 un impatto di circa 126 miliardi di euro (135 miliardi di dollari) sull'economia del Paese, creare oltre 237.000 nuovi posti di lavoro e attrarre investimenti per circa 10 miliardi di euro. Lo ha annunciato a Milano l'amministratore l'amministratore delegato di Microsoft Italia, Vincenzo Esposito, annunciando anche l'imminente disponibilità, a partire dalle prossime settimane, della nuova region che consentirà alle organizzazioni italiane pubbliche e private di accedere "a servizi cloud innovativi e sicuri attraverso i quali potranno migliorare la competitività e lo sviluppo sostenibile".

La cloud region italiana, composta da tre datacenter localizzati in Lombardia, rappresenta "il più grande investimento che Microsoft ha fatto nel paese in questi 40 anni con tecnologie e programmi per generare un ecosistema virtuoso di innovazione", spiega Esposito, aggiungendo che questa rappresenta il 17% dei nuovi ricavi stimati. L'Italia si aggiunge alle oltre 60 cloud region di Microsoft nel mondo e diventerà una delle più ampie delle 17 realizzate o annunciate in Europa. La cloud region locale sarà aperta sia alle imprese italiane, per sostenerle nell'implementazione di servizi sul territorio, sia a tutte quelle organizzazioni globali che vogliono fare leva sulla region italiana per accelerare la loro trasformazione digitale.

Questa iniziativa contribuisce anche al raggiungimento degli obiettivi del governo verso la creazione di "un ecosistema che accresca il livello di competitività, tuteli il Made in Italy da fenomeni di contraffazione, ottimizzando i processi produttivi, il controllo di qualità nonché la logistica e la sostenibilità energetica", commenta il viceministro delle Imprese e del Made in Italy, Valentino Valentini. 

"Con la nostra nuova region datacenter in Italia, stiamo consentendo alle organizzazioni del Paese di cogliere le opportunità dell'era digitale, di scalare più facilmente a livello internazionale e di sfruttare le nuove tecnologie, come le capacità dell'AI, contribuendo a soddisfare e superare le aspettative dei loro clienti", ha aggiunto il presidente di Microsoft Emea, Ralph Haupter, in occasione della presentazione dell'iniziativa nel corso dell'evento 'Made in DigItaly'. Per l'amministratore delegato di Poste Italiane, Matteo Del Fante, "l'innovazione digitale influenza le decisioni strategiche delle maggiori aziende e i loro modelli di business.

Poste Italiane è protagonista di questa evoluzione, ha trasformato sé stessa grazie agli investimenti in tecnologia e gioca un ruolo di sistema per la digitalizzazione del Paese". Tra le aziende che stanno trasferendo le proprie operazioni nella nuova region datacenter c'è illimity, la banca nativa digitale e basata sul cloud fondata nel 2018 da Corrado Passera. "Il cloud - sottolinea il ceo - si è dimostrato una scelta giusta sia in termini di efficienza e di costi, sia in termini di efficacia e flessibilità commerciale", afferma il ceo di illimity sottolineando che "la competizione nel settore dei servizi finanziari è sempre meno questione di dimensione e sempre di più questione di innovazione".

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza