Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Crisi senza fondo a Cuba, ferma oltre la metà dei bus pubblici

Crisi senza fondo a Cuba, ferma oltre la metà dei bus pubblici

Ore di attesa all'Avana. La mancanza di benzina tra le cause

L'AVANA, 05 marzo 2024, 15:31

Redazione ANSA

ANSACheck
-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA

Non c'è pace per i cubani: dopo l'aumento del 500% nel prezzo della benzina, il rischio di vedersi privati del pane in tavola per la mancanza di farina e la carenza di latte in polvere per i bambini (che ha costretto il governo a chiedere aiuto all'Onu), ora inizia a scarseggiare anche un altro servizio essenziale per la popolazione, il trasporto pubblico. Più della metà degli autobus che dovrebbero circolare quotidianamente per L'Avana sono fermi in deposito. La Compagnia provinciale dei trasporti della capitale ha infatti paralizzato 309 mezzi dei 561 che dovrebbero fornire il servizio (negli anni '80 la città ne contava addirittura 2.500). Una situazione che, secondo il direttore generale dei trasporti dell'Avana, Yunier de la Rosa Hernández, porta a tempi di attesa fino a tre ore sulle tratte principali e quattro su quelle secondarie, con conseguenti disagi tra gli abitanti, per la maggioranza dei quali l'auto propria è ancora un lusso.
    Alle origini del problema ci sarebbe anche la scarsa disponibilità di carburante, oltre all'obsolescenza dei mezzi, secondo Luis Ladrón de Guevara, direttore del Trasporto di passeggeri per il ministero dei Trasporti.
    "Ci sono aree dove il servizio non arriva, e altre che lo ricevono una volta alla settimana o ogni 15 giorni, per cui la popolazione deve necessariamente rivolgersi come unica alternativa ai trasportatori privati", ha ammesso il dirigente pubblico, che ha messo in guardia anche dalla commercializzazione illecita di biglietti e dal fenomeno dei trasporti illegali.
    La crisi nel trasporto pubblico costituisce un altro buco nero per l'economia cubana, sprofondata nella peggiore recessione in 60 anni, caratterizzata dalla contrazione del 2% del Pil, da un tasso di inflazione al 30% annuo e da una grave svalutazione del peso.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza