Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Maltempo, Liguria valuta richiesta d'estensione stato emergenza

Maltempo, Liguria valuta richiesta d'estensione stato emergenza

Vento supera i 110 km/h, previste forti mareggiate

GENOVA, 03 marzo 2024, 10:03

Redazione ANSA

ANSACheck
-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Conclusa l'allerta, nella giornata di domani valuteremo di inviare al governo una richiesta di estensione dello stato di emergenza rispetto alle mareggiate di qualche mese fa".Lo ha detto l'assessore ligure alla Protezione civile Giacomo Giampedrone, che insieme al governatore Giovanni Toti sta monitorando l'allerta gialla, già in vigore sulle zone del centro e del ponente ligure e che scatterà alle 14 sul levante. "Le situazioni che stiamo monitorando, da ponente a levante, sono puntuali ma richiedono importanti risorse per essere ripristinate".
    Un forte vento con raffiche che superano i 110 km all'ora sta battendo la Liguria, ancora in allerta gialla per il maltempo.
    Il mare, con onde alte fino a 2 metri e mezzo, è in aumento e sono previste forti mareggiate nel pomeriggio e in serata.
    I vigili del fuoco hanno messo in sicurezza il grosso masso che venerdì sera ha sfondato la parete di una scuola elementare, senza provocare feriti. Sei le abitazioni evacuate. Intanto il muretto di sostegno del giardino di una villa privata a Sori è franato sulla spiaggia. Nella notte le piogge sono state diffuse ma senza particolari criticità. Nelle prossime ore è previsto il passaggio della fase centrale della perturbazione, con probabili temporali forti, il progressivo aumento di venti meridionali di burrasca forte e una mareggiata intensa.
    "Questa situazione ci accompagnerà fino alle ore centrali di domani, soprattutto nel levante ligure - spiega Giampedrone -.
    Siamo in un quadro di allerta gialla che va dal Piemonte fino alla Toscana quindi serve la massima attenzione anche perché piove su terreni già intrisi di acqua. Questo può determinare smottamenti e piccole frane, anche nei prossimi giorni".
    Tra le situazioni maggiormente attenzionate dalla Protezione civile regionale, la frana di Calice al Cornoviglio dove Regione sta lavorando con la Provincia della Spezia per la messa in sicurezza della provinciale 20 attualmente chiusa, le frane nel genovese a partire da Crocefieschi e Pieve Ligure e a ponente una serie di frane in particolare in Val Bormida.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza