Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Todde, 'agli indecisi dico andate a votare per cambiare'

Todde, 'agli indecisi dico andate a votare per cambiare'

Candidata M5s-Pd all'evento finale alla Fiera di Cagliari

CAGLIARI, 23 febbraio 2024, 19:09

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Quello che dico a chi è indeciso, a quelli che sono arrabbiati, a quelli che pensano che la loro voce non conti è che il cambiamento si può fare. E quale miglior cambiamento di una donna prima presidente della Regione Sardegna?". È entusiasta Alessandra Todde all'arrivo alla Fiera di Cagliari per l'evento di chiusura della sua lunga campagna elettorale.
    È l'appello che ripeterà anche dal palco, davanti a una platea di oltre mille sostenitori, tra bandiere Cinquestelle e del Pd, che attendono di ascoltarla. "Metà dei sardi non sta più andando a votare - sottolinea - ma i sardi non stanno bene e non andare a votare significa semplicemente dire: 'continuate a fare il disastro che avete fatto'. Io credo che il centrodestra, anzi la destra che è al governo in questo momento in Regione, stia sperando che i sardi non vadano a votare, per poter continuare esattamente come hanno fatto negli ultimi cinque anni. Se i sardi vogliono un cambiamento devono prendere coraggio, andare a votare e ritirare fuori l'orgoglio di voler vivere con dignità nella loro terra".
    Su Renato Soru la linea è sempre quella: "Lui si prenderà le sue responsabilità, onestamente io credo che lui sia emerso negli ultimi mesi, ci sono tutte le forze politiche che hanno fatto resistenza a questa giunta negli ultimi cinque anni e io credo che l'alternativa si costruisca con lavoro, con coerenza e con credibilità, non facendo prevalere l'ego prima della campagna elettorale".
    Domani si riposerà? "Domani sarò con la mia famiglia, con mia sorella e i miei nipoti che sono venuti da Milano e con mia madre e credo che sia assolutamente importante anche riappropriarsi delle cose belle che chiaramente durante questa campagna ho trascurato. E se riesco andrò un'ora dai miei cavalli".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza