Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Soru, 'noi unici ad aver fatto politica coinvolgendo la gente'

Soru, 'noi unici ad aver fatto politica coinvolgendo la gente'

Candidato Coalizione sarda chiude la campagna al Teatro Massimo

CAGLIARI, 23 febbraio 2024, 20:22

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Un migliaio di persone al Teatro Massimo di Cagliari per la chiusura della campagna elettorale del candidato presidente della Coalizione sarda, Renato Soru. Nessun posto libero tra platea e galleria e nelle otto logge laterali. Ma c'era anche tanta gente in piedi. E qualcuno non è riuscito ad entrare.

"Abbiamo fatto un lungo viaggio, cominciato sei mesi fa - ha esordito Soru dal palco -. Piano piano ci siamo confrontati su piano paesistico, sanità e tempi ragionevoli per le cure. Tappa per tappa, c'è stata una discussione aperta che si rinnovava. Gli altri erano bloccati. Il centrodestra non sapeva chi mandare avanti, il centrosinistra parlava di primarie o non primarie. Sempre nelle stesse stanze, non aperte alla gente. Noi invece abbiamo fatto politica con una visione collettiva".

"Alla Sardegna - ha detto Soru - sono stati negati dei diritti in questi cinque anni, è stata negata la partecipazione delle organizzazioni, delle cooperative. È mancata l'inclusione sociale. Tante cose si sarebbero potute fare anche per creare e sostenere lavoro con i tre miliardi nascosti nelle tesorerie della Regione e altri fondi. Quanta distrazione nel finanziamento della legge 162 per le persone in difficoltà". La serata si è aperta nel segno dello spettacolo: dalle marionette alla musica di Piero Marras che ha riscaldato il pubblico con "Uomo bianco" e "Mere manna". E naturalmente con "Quando Gigi Riva tornerà". 
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza