Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Sardegna rinnovabile, alleanza ecologista contro il metano

Sardegna rinnovabile, alleanza ecologista contro il metano

"Sole, vento e paesaggio: l'isola può essere un modello"

CAGLIARI, 28 ottobre 2023, 13:42

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Basta con le illusioni: no al metano, sì al vento, al sole e al paesaggio. È il messaggio lanciato da Vincenzo Tiana di Legambiente nella presentazione, insieme WWF Italia, Greenpeace e Kyoto Club, della campagna per ribadire con forza l'opportunità dell'isola di puntare sulla transizione verso le rinnovabili, senza passare per la dorsale.
    "Partiremo subito con una serie di incontri istituzionali".
    L'alleanza si chiama "Sardegna rinnovabile". L'obiettivo è quello di fare dell'isola un laboratorio della transizione. Un invito: "respingere con decisione ed in maniera definitiva il progetto di metanizzazione riproposto dalla Snam con una imponente, invasiva ed inutile dorsale nord-sud". Alla Sardegna - spiegano gli ambientalisti - sono sufficienti i cinque depositi costieri di GNL necessari per attuare la transizione verso le rinnovabili.
    "Consideriamo - ha detto Tiana - la mancata metanizzazione come una importante opportunità per l'isola". Un'energia che dá occupazione: "Un esempio a Ulassai c'è già un impianto eolico che dà lavoro a quaranta persone. E stiamo parlando - ha aggiunto - di un paese di 1800 abitanti. Occorre una grande stagione di pianificazione. Da cominciare subito perché i risultati si devono ottenere già nel 2030".
    Carmelo Spada del Wwf ha parlato di Sardegna come modello da esportare: "Ma lo diciamo non a caso - ha spiegato - ma sulla base di due studi commissionati al Politecnico di Milano e all'Università di Padova. Lavoro che sfata anche le paure per quanto riguarda l'occupazione: nel breve periodo ci potrebbero essere anche quattromila assunzioni. Per arrivare anche a novemila nel 2050". Paura anche per i cambiamenti climatici: "I segnali che bisogna invertire la rotta - ha osservato Spada - sono molto chiari anche in Sardegna. Da un nostro sondaggio risulta che l'80 per cento delle persone intervistate vuole un futuro con le rinnovabili".
    C'è l'appoggio anche dei direttivi nazionali delle associazioni: alla conferenza stampa anche Mariagrazia Midulla, WWF Italia, Katiuscia Eroe, Legambiente, Francesco Ferrante, Kyoto club, Giuseppe Onufrio, Greenpeace
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza