Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Monza: Palladino, temo più il Cagliari della Juventus

Monza: Palladino, temo più il Cagliari della Juventus

I prossimi due match: "Dopo la sosta in un ambiente difficile"

MONZA, 25 novembre 2023, 15:13

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Domani a Cagliari, poi venerdì la sfida interna con la Juve. Ma per il suo Monza (che in Sardegna sarà privo di Vignato e Franco Carboni), Palladino non ha dubbi su quale partita temere di più: "Quella più complicata è quella di domani - dice il tecnico della squadra brianzola - perché veniamo dopo la pause delle nazionali. E troveremo un ambiente che spingerà molto la squadra. Affrontare ora il Cagliari, dopo che nelle ultime 5 partite ha trovato solidità e punti, mi fa essere preoccupato. E sono preoccupato per l'atteggiamento che avremo, soprattutto se avremo superficialità. Mi aspetto una grande risposta da questo punto di vista".
    Il Monza a Cagliari ritroverà l'ex Petagna. "Andrea quando ha giocato ha fatto bene- sottolinea Palladino -. Nella prima parte era infortunato e quando ha giocato a mio avviso ha fatto anche bene e ci ha dato una mano nel nostro percorso, quindi lo ringraziamo".
    Palladino in Sardegna ritrova anche il suo ex allenatore Ranieri: "Il mio percorso con il mister è stato bellissimo: ero molto giovane, alla Juventus, e lui essendo esperto mi dava tanti consigli, con cui sono cresciuto. E quindi lo ringrazio. È un allenatore preparato e pragmatico, le sue squadre fanno un'ottima fase difensiva e sono difficili da affrontare. Sarà la prima volta che giochiamo contro e sono consapevole che sarà difficile".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza